Google new 2018

   
 

Silvia Fini abita ed opera a Bologna. E' iscritta al Ruolo Periti Esperti di Antiquariato presso la Camera di Commercio in Bologna all'Albo dei Consulenti Tecnici del Giudice presso il Tribunale di Bologna.

 

Ringrazio caldamente la dott.ssa Fini Silvia che ha collaborato con professionalità ed amicizia fornendo il suo prezioso contributo per il servizio di consulenze del nostro sito.

Per i suoi impegni di lavoro questa collaborazione oggi si interrompe nella speranza che continui sotto altre forme.

Alcune delle numerose consulenze fornite dalla dott.ssa Fini rimangono comunque presenti sul nostro sito nella forma " Consulenze Archiviate", che comunque rimangono sempre valide per un consulto e approfondimento.

Il Servizio di Consulenza, continua grazie all'Antiquario KATIA LOI che  prendendo il testimone dalla dott.ssa Fini, curerà il nuovo spazio "L'esperto Risponde"

Home Consulenze archiviate Sala Neorinascimentale
Consulenze archiviate
Sala Neorinascimentale Stampa E-mail
Consulenze - Consulenze Antiquariali
Scritto da Silvia Fini   

 

Domanda

Buongiorno,
grazie per questo servizio.
Vorrei avere una stima per un gruppo di mobili, costituito da due buffet, dodici sedie ed un tavolo.
Quello che conosco della loro storia è che dovrebbero essere stati acquistati circa nel 1920,
a conclusione di una fiera del mobile svoltasi a Cantù, dove i mobili in oggetto avevano vinto il primo premio ad un concorso.
Primo buffet  misura 187 cm di larghezza, 65 cm di profondità e 250 cm di altezza.
Seondo buffet  misura 187 cm di larghezza, 65 cm di profondità e 270 cm di altezza.
Il tavolo misura 125 cm di lato (è quadrato), ed è estensibile per ospitare 12 sedie.
La ringrazio per la sua cortese attenzione e le auguro buon lavoro.
Massimiliano

Risposta

Gentili signori,
si tratta di una sala da pranzo in stile Neorinascimentale, costruita all'inizio del 900 (cosa che coincide con i dati in vostro possesso), in legno di noce massello, con un delizioso motivo ad intaglio a scene mitologiche, baccellature, festoni, ecc.. In genere i mobili di questo tipo, non hanno un grandissimo mercato, in quanto piuttosto grandi, massicci e quindi difficili da collocare nei piccoli appartamenti moderni.

 

Tuttavia, sono stati costruiti da un ottimo ebanista e devo dire che sono di qualità superiore alla media.
Io sono una fervida sostenitrice del fatto che non si devono "declassare" degli stili solo perché non rispondono più alla moda del momento o perché non sono abbastanza antichi: ogni epoca e ogni stile racchiude una serie di oggetti più comuni ed altri magistralmente eseguiti. Bisognerebbe cercare di andare oltre la moda, eleggersi al di sopra dei pregiudizi e vedere cosa si ha davanti e come e stato costruito. Cio che voglio dire e che sicuramente nel gusto della società attuale, questo stile e poco apprezzato, ma quando si riscopriranno anche i grandi ebanisti del Novecento, manufatti di qualità e d ingegno come questi mobili verranno studiati, pubblicati e di conseguenza rivalutati.
Anche lo stile Impero fino ad una decina di anni fa non era richiesto: le colonne nere spaventavano, l'idea del mobile squadrato, geometrico frenava ogni entusiasmo...oggi, chi ha in casa un mobile di questo stile, ha sicuramente un oggetto di grande valore.
Non spaventatevi quindi se la valutazione attuale per la vostra sala si aggira sulle 6.000 Euro...sono sicura che verrà rivalutata nel tempo.

Cordiali saluti,

Silvia Fini

 

Visite

mod_vvisit_counterOggi726
mod_vvisit_counterIeri2676
mod_vvisit_counterQuesta settim.14908
mod_vvisit_counterSettim. Preced.12906
mod_vvisit_counterQuesto Mese33280
mod_vvisit_counterMese Preced.55048
mod_vvisit_counterTotale visite6511461

Online : 36
Today: Nov 17, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information