Google new 2018

piano_2005_27c

Consulenza a cura di Stefano Rogledi

tecnico-accordatore e restauratore.

Invia la tua richiesta di consulenza

Tutti i servizi sono gratuiti

Si avverte che a fronte delle numerose richieste che pervengono, può accadere che non sia possibile dare risposta a tutte.

Ci scusiamo in anticipo.


Stefano Rogledi è anche l'autore de "La storia del Pianoforte"

Home Consulenza Pianoforti Pianoforte a cilindro e ... restauro fai-da-te
Consulenza Pianoforti
Pianoforte a cilindro e ... restauro fai-da-te Stampa E-mail
Consulenze - Consulenze per il Pianoforte
Scritto da Stefano Rogledi   



Domanda


Buongiorno

Ho iniziato il restauro di questo "piano a cilindro" ma essendo un profano in questo tipo di restauro avrei bisogno di qualche  informazione tecnica...

Tipo : i martelli sono montati con una astina di ferro del diametro di  2,5 mm... posso sostituirli con dei martelli nuovi (o di recupero) e  li devo fasciare con della pelle come sembra in origine?

Ho notato che nei pianoforti nuovi il feltro percuote direttamente le corde senza la  copertura di pelle....e altre svariate domande...avete la mail di qualche persona a cui appoggiarmi per qualche consiglio "tecnico" ?

Per la sostituzione delle corde ho già contattato alcuni negozi in Genova, ma sinceramente non ho notato una grande esperienza sul mio
tipo di piano.

Se fossi in difficoltà e decidessi di vendere il piano che stima può avere?e nel caso a chi mi posso rivolgere?

saluti

Carlo



Risposta


Gentile lettore,
l operazione che lei si accinge (o forse ha già iniziato) ad eseguire è a dir poco insensata, mi scusi il termine. Purtroppo, spesso, gli appassionati, mossi da entusiasmo e impeto, nonchè totalmente privi delle conoscenze necessarie non solo ad effettuare un "restauro" ma (addirittura) inconsapevoli di non avere la minima conoscenza di come è costruito il malcapitato oggetto, sono causa di perdita totale di valore di oggetti rari come questo.

Noi restauratori di pianoforti in casi come questo ci muoviamo coi "piedi di piombo" (cos√¨ spero), consci della non facile operazione. Se fosse un "comune" pianoforte il recupero totale √® certo e garantito, in qualunque condizione esso si trovi. Un buon restauratore ha le conoscenze tecniche per affrontare qualunque caso. Abbiamo qui invece uno strumento molto diverso. Il telaio in legno innanzitutto ne vieta (quasi qualunque considerazione sul restauro finalizzato alla funzionalit√†. Il recupero (o restauro) in senso storico √® altra cosa, e necessita ancor pi√Ļ di cautela.

Questo è un campo STERMINATO; qui il fai-da-te, il bricolage, il senso pratico, la passione (da sola) non servono e non c entrano proprio nulla.

Lei, con pochi interventi (mi sembra) ha azzerato il valore di questo raro esemplare. Avrei potuto fornirle i contatti di qualche museo interessato all'oggetto in questione.

Occorrono anni di intenso (faticoso, serio e costoso ) studio per affrontare questa difficile professione, e poi non è ancora sufficiente.

Il suo caso mi fa scaturire un paragone paradossale quanto calzante: io domani voglio eseguire un intervento chirurgico a cuore aperto (su un essere umano...) guidato da qualche chirurgo con istruzioni via mail.

Cordiali saluti, (mi scusi questa mia).
Stefano Rogledi  

 

Vuoi una stima o una valutazione del tuo Pianoforte??

Per questo servizio si prega di allegare alla richiesta immagini della parte interna (meccanica, martelli,caviglie di accordatura) dello strumento, annotando se possibile il numero di matricola ove non evidente in foto. Una fotografia della parte esterna in generale e dei tasti è ugualmente gradita.


Vuoi conoscere l'anno di fabbricazione del tuo Pianoforte??

Questo servizio si rivolge a quanti desiderano conoscere l'anno di fabbricazione di un Pianoforte. Per poter effettuare tale ricerca è necessario indicare in modo preciso la marca (comprese eventuali iscrizioni riguardanti la città sede della fabbrica o altro), e il numero di matricola dello strumento (in genere riportato nella parte interna superiore, impresso sul telaio di ghisa vicino alle caviglie di accordatura, oppure sui fianchi interni sempre nella parte superiore).

ES: "C.BECHSTEIN", Berlin, n¬į 94573

Invia la tua richiesta di consulenza

Visite

mod_vvisit_counterOggi1219
mod_vvisit_counterIeri1763
mod_vvisit_counterQuesta settim.6567
mod_vvisit_counterSettim. Preced.11800
mod_vvisit_counterQuesto Mese36079
mod_vvisit_counterMese Preced.49780
mod_vvisit_counterTotale visite6353718

Online : 21
Today: Ago 22, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information