Google new 2018

Home La Tecnica dell'Intaglio Intaglio a Tacche
Intaglio a Tacche
Corso di Intaglio: Intaglio a Tacche Stampa E-mail
Il Mobile - Tecniche decorative
Scritto da Ornella Cretaz   
Indice
Corso di Intaglio: Intaglio a Tacche
Esercizio 3,4,5 e 6

Fonte: I testi sono tratti dal sito di Ornella Crétaz www.intaglionline.it e Michele Ferrari

***

Arte dell'Intaglio a Tacche o a Punta di Coltello

La lavorazione del legno ha origini antichissime. In Valle d Aosta così come in Alto Adige, ma come anche in altre località soprattutto montane, la lavorazione del legno è sempre stata un attività artigianale fra le più importanti. In particolare, questa forma di artigianato è una vera e propria arte decorativa che si esprime attraverso una serie praticamente infinita di motivi. L uso della punta del coltello deriva proprio dall'origine pastorale di quest'arte che era praticata da pastori e contadini con l' unico mezzo semplice, economico e praticamente in possesso di tutti: il proprio coltello. A questa si affianca in modo più evoluto la scultura, sia essa a bassorilievo che a tutto tondo. In particolare, diciamo che l'intaglio a punta di coltello può essere visto come un primo passo verso la scultura in quanto è più abbordabile, anche perché si basa sostanzialmente su decori piani. Non per questo comunque dobbiamo considerarlo come una forma artistica minore, infatti, con la pratica e l'esperienza si ottengono lavori decisamente pregevoli. L' intaglio sostanzialmente posa le sue fondamenta su una forma molto semplice che è il triangolo. L' utilizzo di questa semplice forma può dare vita a figure più complesse e notevoli. L introduzione con l'esperienza di nuove figure basate sempre sulla forma del triangolo, ma con lati arrotondati, può dare vita a disegni sempre più complessi ed armoniosi. Oggi per praticare questa forma d arte non si ricorre più al semplice coltello da pastore, ma sono in commercio coltelli specifici, di varie forme e dimensioni, che agevolano il compito dell'intagliatore.
 
Dal punto di vista prettamente tecnico l' intaglio a tacche è la forma più semplice delle incisioni su legno, l'insieme di tacche consente la realizzazione di motivi ornamentali di grande pregio artistico. Questo tipo di intaglio permette già dal primo approccio di ottenere dei risultati tali da spingere l'esecutore a continuare in questa particolare lavorazione. Le opere realizzate a tacche a triangoli incisi si completano anche con linee curve o diritte più o meno profonde. E indubbiamente un ottima scuola per altri tipi di lavorazioni del legno ad esempio bassorilievi, scultura a tutto tondo,ecc.

Ed ora si inizia In precedenza abbiamo imparato a fare i disegni dei rosoni, ora è arrivato il momento di intagliare.


Esercizio 1


Iniziamo quindi il lavoro  praticando tre tagli centrali all'interno del triangolo profondi circa 5 mm. ( Foto 1 )

   
Foto 1 Foto 2

Proseguiamo praticando una prima incisione obliqua dal vertice del triangolo verso il basso. ( Foto 2 )


Il secondo taglio avviene girando l'oggetto e praticando la seconda incisione sempre obliqua. ( Foto 3 ) 

   
Foto 3 Foto 4


Per effettuare il terzo taglio ci si comporta esattamente come per i due effettuati precedentemente. ( Foto 4 )  

     
Foto 5 Foto 6


 
Se il triangolo non risulta pulito si può ripassare la lama facendo però attenzione a non intagliare troppo profondamente; infine si rifinisce il triangolo lisciando i solchi eseguiti con il manico del coltello. ( Foto 5 e 6 )

Proseguendo il lavoro , e intagliando altri tre triangoli avrete creato la vostra prima opera d arte, una stella ( Foto7 ) .


 
 

Esercizio 2


Preso un blocchetto di legno, si disegna al suo interno un rettangolo di 6x8 cm ad un centimetro quindi dal bordo. All'interno di questo, ad un altro centimetro di distanza, si disegna un secondo rettangolo di 4x6 cm. Ora si divide la cornice così ottenuta in quadrati del lato di 1cm e successivamente ogni quadrato viene diviso in due da una diagonale (fig.8). Si formano così una serie di triangolini (due per ogni quadratino).

 

 

Fig.9

  

Fig.8 Fig.10 Foto 11

 

Questi sono appunto le parti che dovranno essere tagliate, utilizzando il coltello con una inclinazione di 45°, otterremo così un taglio a forma di piramide rovesciata (fig. 9 - 10).
 
Ricordatevi però quando tagliate che il primo taglio va fatto trasversalmente alla vena del legno e per ultimo quello nel verso della vena. Quando poi andremo a tagliare vicino ad un taglio già fatto, il primo taglio dovrà essere quello che confina con il buco (anche se nel senso della vena) e poi via via gli altri secondo i criteri di cui prima (fig.11). 
   

***



 

Visite

mod_vvisit_counterOggi982
mod_vvisit_counterIeri1425
mod_vvisit_counterQuesta settim.2407
mod_vvisit_counterSettim. Preced.11610
mod_vvisit_counterQuesto Mese35205
mod_vvisit_counterMese Preced.45927
mod_vvisit_counterTotale visite6201709

Online : 24
Today: Mag 21, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information