Google new 2018

Home La Tecnica dell'Intarsio L'Intarsio Certosino
L'Intarsio Certosino
Esperienze: L'Intarsio Certosino Stampa E-mail
Il Mobile - Tecniche decorative
Scritto da Mastro Santi   
Indice
Esperienze: L'Intarsio Certosino
Cap II
Cap. III
Cap. IV
Cap. V

Fonte: Mastro Santi Del Sere restauratore in Anghiari

***

Esperienze: Tecnica dell'intarsio Certosino a Toppo

  
Per illustrare questo tipo di tecnica eseguirò una riedizione di cassa nuziale certosina toscana del XIV° secolo, che mi servirà per documentare tutti i vari passaggi, che si susseguiranno, per la sua costruzione, dalla scelta del legno alla realizzazione del toppo, ai vari utensili impiegati per la lavorazione.

Il disegno a fianco, in scala reale, serve per evidenziare con i colori i relativi legni da impiegare e ci farà da guida per prendere tutte le misure, per creare i componenti dei vari toppi che costituiscono la decorazione intarsiata.

Per realizzare i toppi della cassettina certosina utilizzerò le seguenti essenze (* E consigliabile sostituire l'essenza di "evonimo" con il legno di cipresso, dato che questo tipo di essenza non è procurabile in commercio)

La costruzione del "TOPPO"


La prima operazione riguarda la costruzione della stella centrale, che è formata da 8 rombi. Per ottenere questi prismi dovremo usare della listra di legno di bosso, che dovrà avere:
uno spessore di 3.5 mm.;
una lunghezza di 15 cm.;
e una altezza di 8 cm. 
 

Questa listra sarà tagliata a 45 gradi e ogni lato del rombo dovrà misurare 4,5 mm.
Per ottenere una produzione più consistente, uso il sistema di unire più listre di legno di 3.5 mm. di spessore, incollate con della colla a contatto, che mi consentirà di tenerle unite durante

Più listre di bosso incollate con della colla a contatto tracciate per il taglio a 45°, che mi darà ad ogni sezione 3 rombi uguali

L' operazione di taglio. Dopo averle tagliate alla misura con un angolo di 45°, potrò staccare con facilità i rombi ottenuti.
Sarà opportuno tagliarne un numero doppio di questi rombi, perché ci serviranno in seguito per formare i satelliti della stella.


Ottenuti i listelli romboidali, incollerò questi sui lati e li costringerò per tenerli uniti insieme, legandoli con del cordino formando la stella.( Disegno a fianco


L’operazione d’incollaggio di tutti i rombi, che formano la stella contemporaneamente non è semplice, consiglio per facilitare il lavoro, di assemblare a coppie i listelli legandoli con del cordino e unire successivamente le 4 coppie di rombi per formare la stella.



 

Visite

mod_vvisit_counterOggi1162
mod_vvisit_counterIeri1661
mod_vvisit_counterQuesta settim.5755
mod_vvisit_counterSettim. Preced.11389
mod_vvisit_counterQuesto Mese28179
mod_vvisit_counterMese Preced.56981
mod_vvisit_counterTotale visite6148756

Online : 23
Today: Apr 18, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information