Home Decreti Legge Decreto Legge 53/2009
Decreti Legge
Decreto Legge 53/2009 Stampa E-mail
Architettura - Decreti Legge
Scritto da A.B. Caldini   

Esame di Stato per l'acquisizione del Titolo di Restauratore o Collaboratore Restauratore


Fonti: DM 30 marzo 2009, n.53

pdf_button D.M. Nr. 53 2009 pdf_button Articoli Correlati

Il presente decreto disciplina le modalità per lo svolgimento della prova di idoneità utile all'acquisizione della qualifica di "restauratore di beni culturali" in applicazione del regime transitorio di cui all'articolo 182, comma 1-bis, del decreto legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 e successive modificazioni, recante il Codice dei beni culturali e del paesaggio, agli effetti indicati dall'articolo 29, comma 6 del Codice.


Il presente decreto disciplina altresì le modalità dell'acquisizione, in esito alla predetta prova di idoneità, della qualifica di "collaboratore restauratore di beni culturali", ai sensi dell'articolo 182, comma 1-quinquies, lettera d) del Codice.

Il decreto interessa coloro che, pur esercitando la professione dei restauratori, non ne possiedono i titoli  secondo quanto stabilito dal Codice all'art.182.


Leggendo il testo del decreto emerge che i candidati saranno sottoposti ad una sorta di esame di stato articolato in 3 step: una prima prova scritta (test'di 100 domande a risposta multipla) su argomenti inerenti la teoria e la pratica della conservazione (50 quesiti), i lineamenti di storia e di storia dell'arte (15 quesiti), i lineamenti di chimica, di fisica e di biologia (30 quesiti). Il questionario concerne anche la legislazione italiana ed europea in materia di beni culturali, la legislazione in materia di appalti di lavori, servizi e forniture, nonché nozioni di economia e gestione delle imprese. Il tempo concesso ai candidati per lo svolgimento della prova e' di sessanta minuti. La prova si intende superata e il candidato e' conseguentemente ammesso alla prova successiva qualora consegua un punteggio non inferiore a settanta centesimi (60/100).


La seconda prova scritta si articola, in relazione ai diversi ambiti di competenza di cui all'allegato A, nella progettazione di un intervento di restauro avente ad oggetto un manufatto. Per lo svolgimento della prova sarà concesso ai candidati un periodo di otto ore a decorrere dalla dettatura del compito. La seconda prova scritta si intende superata e il candidato e' conseguentemente ammesso alla prova successiva qualora consegua un punteggio non inferiore a settanta centesimi (70/100).


La terza prova a carattere teorico-pratico consiste nell'esecuzione di interventi su manufatti o fac-simili, ed e' tesa a dimostrare le capacità del candidato nell'applicare le conoscenze di carattere teorico-metodologico alla pratica del restauro attinente l'ambito di competenza prescelto. La prova si articola su due giorni e, per ciascun giorno, sarà concesso ai candidati un periodo di otto ore. La prova teorico-pratica si intende superata qualora il candidato consegua un punteggio non inferiore a settanta centesimi (70/100). I manufatti o fac-simili per lo svolgimento della seconda prova scritta e della prova teorico-pratica sono predisposti a cura dell'Istituto superiore per la conservazione ed il restauro, dell'Opificio delle pietre dure e dell'Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario.


Se nella terza prova il candidato avrà ottenuto un punteggio inferiore a 70/100 ma raggiungerà almeno il punteggio di 50/100, allora potrà acquisire il titolo di collaboratore restauratore.


La data di esame non mi risulta sia stata ancora comunicata (forse luglio '09, settembre '09 o addirittura gennaio 2010), in ogni caso ci saranno 60 giorni utili per perfezionare l'iscrizione.

 

Visite

mod_vvisit_counterOggi659
mod_vvisit_counterIeri1900
mod_vvisit_counterQuesta settim.7956
mod_vvisit_counterSettim. Preced.12976
mod_vvisit_counterQuesto Mese31317
mod_vvisit_counterMese Preced.54083
mod_vvisit_counterTotale visite6454450

Online : 35
Today: Ott 18, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information