Home Formazione Atti del Convegno Calce 2009
Formazione
Atti del Convegno Calce 2009 Stampa E-mail
Architettura - Formazione
Scritto da A.B. Caldini   
Indice
Atti del Convegno Calce 2009
Per un censimento delle Fornaci da Calce ...
Pietre da Calcina ...
La nuova calce storica di Palizzi ...
La produzione di calce nella campagna romana ...
Malte a base di calce aerea ...
L'uso del caolino come addittivo ...
L'idraulicità nelle malte antiche ...
Diferencias en las cales ....
La datazione delle malte ...
Carta tematica della produzione calce ...
Comportamento di malte a base di calce ...
Dalle malte romane ai bioleganti ...
Malte a base di calce ....
Studio comparato tra trattamenti ...
Applicazione di malte a base di calce ...
Fra archeologia, empiria e scenza ...
Le fornaci per la produzione della calce ...
Il progetto colore ...
Le cave di Visone ...
Archeologia dell'edilizia storica ...
I leganti dell'edilizia storica ...
Le fornaci per la produzione ...
L'oro bianco di Cogoleto ...
Calchere a fuoco intermittente ...


LA PRODUZIONE DI CALCE NELLA CAMPAGNA ROMANA IN ETA' MODERNA: MATERIALI E ASPETTI ORGANIZZATIVI


Manuel VAQUERO PINEIRO


Dipartimento di Scienze Storiche, Universita degli Studi di Perugia - vaqurero@sp.unipg.it

***


A partire dal XV secolo il territorio intorno a Roma fu oggetto di un intenso processo di sfruttamento, in funzione delle esigenze dei numerosi cantieri edilizi aperti in citta.

In particolare, acquistarono notevole importanza le attivita legate alla produzione della calce, al punto che il ciclo produttivo collegato al funzionamento dei forni da calce fini per contraddistinguere ampi settori della campagna suburbana.
Se durante il Medioevo predominò la pratica di ottenere calcina utilizzando i blocchi di marmo
prelevati dagli edifici antichi, in seguito tanto la cultura umanistica - rivolta alla salvaguardia delle vestigia del passato - quanto, soprattutto, l'aumento della domanda determinarono il graduale abbandono dei tradizionali sistemi di approvvigionamento. Nel corso dell'età moderna, la legislazione municipale vietò l'esistenza di forni da calce all'interno del recinto urbano: di conseguenza, il fenomeno della produzione di calce divenne rurale, acquisendo grande rilevanza in alcune aree, come ad esempio a ridosso delle cave di Tivoli, dove si verifico la diffusione di impianti che utilizzavano come materia prima le scaglie di travertino. Nella pianura vicina a Tivoli si concentro una manodopera specializzata proveniente da altre regioni, mentre i corsi fluviali (Tevere e Aniene) si dimostrarono di fondamentale importanza nell'organizzazione del trasporto del materiale fino ai cantieri cittadini. Come dimostra il caso delle fornaci di Tivoli, riconducibili a un dinamico ceto di mercanti-imprenditori cresciuto sulla scia dell'espansivo mercato cittadino, dietro la gestione dei forni da calce si nasconde una realtà assai articolata, analizzando la quale è possibile ricostruire il contesto economico della crescita edilizia.


Manuel Vaquero Pineiro, ricercatore di Storia Economica, insegna Storia dei Sistemi Economici nelle facolta di Scienze Politiche di Perugia e Terni. Le sue ricerche si rivolgono allo studio dell'edilizia da un punto di vista economico; in particolare, si occupa degli aspetti organizzativi del lavoro e della produzione di materiali e di altri aspetti rilevanti, quali il finanziamento delle fabbriche, il rapporto fra cantieri e spazio urbano e i collegamenti esistenti fra la rendita immobiliare e le trasformazioni architettoniche delle citta.
Tra i suoi lavori piu recenti: Borgo tra Medioevo e Rinascimento: spazio urbano e attivita edilizie, in "Rome des quartiers": des vici aux rioni. Cadres institutionnels, pratiques sociales, etrequalifications ntre Antiquite et epoque moderne, edite par M. Royo, E. Hubert et A. Berenger, Paris, De Boccard, 2008, pp. 351-366 ; "Ad usanza di cave": societa per l'estrazione di pietre e materiali antichi a Roma in età moderna, in Il reimpiego in architettura. Recupero, trasformazione, uso, a cura di J.F. Bernard, P. Bernardi e D. Esposito, Roma, Ecole Francaise di Rome, 2009, pp. 523- 529.

pdf_button scarica gli abstract degli atti del convegno


 

Visite

mod_vvisit_counterOggi1091
mod_vvisit_counterIeri1833
mod_vvisit_counterQuesta settim.6814
mod_vvisit_counterSettim. Preced.16266
mod_vvisit_counterQuesto Mese41452
mod_vvisit_counterMese Preced.55048
mod_vvisit_counterTotale visite6519633

Online : 35
Today: Nov 21, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information