Benvenuto! Accedi o registrati.
18 Novembre 2019, 07:18:02 am

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

E' attivo il servizio di Consulenza antiquariale "L'esperto Risponde" offerto dall'antiquario Katia Loi
15289 Messaggi in 2289 Discussioni da 1160 utenti
Ultimo utente: Fabio
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
  Visualizza messaggi
Pagine: 1 [2] 3 4
16  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: Trave di legno rovinata inserito:: 02 Giugno 2013, 11:32:46 am
Si tratta di un quesito piuttosto complesso, soprattutto se non si può vedere il trave. Posso risponderti in modo generico. Di solito i nostri bisnonni usavano travi sovradimensionati, a meno che non si trattasse di campate molto lunghe. Vi sono metodi assai complessi per rinforzare i travi, ma di solito sono dettati più dalla ricerca di prestigio di architetti ed ingegneri, che da effettiva necessità. Il degrado del trave è dato certamente più da vernici e pitture sbagliate che dall’acqua pluviale.
L’intervento che potrei consigliare è una sverniciatura seguita da impregnazione con olio di lino cotto. Va dato in modo abbondante più volte sino a rifiuto, e togliendo ogni volta quello rimasto in superficie. Il riempimento delle fessure con calce spesso aveva il senso di evitare flessioni.

Perchè dare dell'olio di lino cotto e non un olioresina ?
E senza lavorare col cronometro in mano dando i tempi giusti a tutto il lavoro ,passando olio di lino cotto fra una mano e l'altra quanto tempo deve passare ,posso dedurre 7-8 giorni è giusto ho ho detto una cavolata.
17  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: Colorare l'olioresina inserito:: 02 Giugno 2013, 11:20:10 am
Grazie ancora .
18  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: Olio di lino crudo inserito:: 02 Giugno 2013, 11:12:40 am
Grazie.
19  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: Colorare l'olioresina inserito:: 01 Giugno 2013, 09:17:32 pm
Mi spiace di questo insuccesso! Ma penso che sbagli metodo: devi provare la compatibilità dei pigmenti in pochissimo olio, così non sprechi niente. Io è da un po’ che non coloro il linfo, ma usavo i pigmenti universali della Colorlegno. Sono dispersi in solvente e diluibili anche in acqua, ma mi risulta che prodotti equivalenti siano di facile reperibilità.

Perchè non colora più il linfo?
La tinta con quale prodotto la dà?
20  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: Olio di lino crudo inserito:: 01 Giugno 2013, 09:14:33 pm
 
Innanzitutto grazie mille signor Masoni .
Tra la prima e la seconda mano sia di un olioresina o olio cotto o crudo, il tempo che deve trascorrere è metà          polimerizzazione .Mi corregga se ho detto una sciocchezza .
Grazie ancora .
21  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / aceto bianco industriale inserito:: 28 Maggio 2013, 10:11:30 pm
L'aceto bianco industriale è aceto di vino bianco chiarificato ?
22  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Olio di lino crudo inserito:: 28 Maggio 2013, 10:06:41 pm
Quanti giorni devono passare tra la prima mano e la seconda ;e perchè?
23  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: Quale paglietta usare come grado di finitura. inserito:: 22 Maggio 2013, 05:21:13 pm
Domande
24  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Quale paglietta usare come grado di finitura. inserito:: 19 Maggio 2013, 01:27:02 am
Dopo la sverniciatura di un mobile o di un serramento che grado di paglietta usare .
Prima della verniciatura di un mobile  o di un serramento che grado di paglietta usare .
Intendo dire il mobile o il legno da verniciare la sua superfice deve essere più liscia possibile.
Un mobile costruito nuovo come sapete viene carteggiato con carte vetro ,prima di verniciarlo con olio resina e meglio dare una pagliettatura e di che grado o tipo o carteggiarlo con che grana .
25  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: cassapanca in pioppo inserito:: 19 Febbraio 2010, 04:24:59 pm
Grazie
26  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: cassapanca in pioppo inserito:: 15 Febbraio 2010, 03:53:55 pm
Volevo chiedere una volta riscaldata la cera aggiungi la trementina una volta sciolto il conposto lo passi caldo o lo fai raffreddare un po  e poi lo passi .
Una curiosità ma la cera si scioglie con la trementina senza riscaldare a bagnomaria.
Scusate 800 ml non sono troppi e quasi un litro non è meglio diluire la cera al 50 %
27  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: cassapanca in pioppo inserito:: 12 Febbraio 2010, 11:17:09 am
pierpaolo se posso tu avendo molta esperienza per i mobili di pregio come procedi
prima mano linfo diluito
seconda mano linfo diluito
terza mano inceratura con un po di linfo oppure non lo metti . Oppure in modo diverso

per l esterno volevo chiederti se questo procedimento andava bene
prima mano linfo diluito
seconda linfo diluito
terza inceratura con il 30%di linfo diluito

In ultimo in linea di massima per un mobile di pregio quali passaggi di finitura lo fanno sembrare più bello possibile e naturale
28  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: cassapanca in pioppo inserito:: 11 Febbraio 2010, 02:45:42 pm
Puo usare il linfocera oppure cera d'api  aggiunendogli      e un po di carnauba
29  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: Aiutooooo il tavolo rovinato dal mollettone inserito:: 10 Febbraio 2010, 10:12:37 pm
ok grazie come sempre gentilissimo
30  Il Restauro del Mobile Antico / Arte del Restauro / Re: Informazioni stucco inserito:: 10 Febbraio 2010, 02:35:40 pm
Ciao da quello che sto imparando da i restauratori di questo forum
no non prendono colore.
Devi dare uno stucco colorato che è simile alla tinta del legno che decidi di dare poi lo carteggi colori e finisci.
Oppure colori il legno dai lo stucco e finisci questo lo si può fare con stucchi che vanno via con scalpelletti ad esempio uno stucco a cera senpre gia colorato e lo puoi mischiare fra di loro per trovare la tinta .Prina di dare lo stucco fai una passata di linfo .
Aspettiamo i consigli dei maestri
Pagine: 1 [2] 3 4
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.5 | SMF © 2006-2008, Simple Machines LLC XHTML 1.0 valido! CSS valido!