Benvenuto! Accedi o registrati.
22 Novembre 2019, 04:43:00 pm

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

E' attivo il servizio di Consulenza antiquariale "L'esperto Risponde" offerto dall'antiquario Katia Loi
15289 Messaggi in 2289 Discussioni da 1160 utenti
Ultimo utente: Fabio
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  www.inforestauro.org
|-+  Il Restauro del Mobile Antico
| |-+  Arte del Restauro (Moderatori: Giuseppe, aporia, Tullio)
| | |-+  Quale colla usereste ?
« precedente successivo »
Pagine: [1] Stampa
Autore Discussione: Quale colla usereste ?  (Letto 3002 volte)
gio5
Jr. Member
**
Messaggi: 60


Mostra profilo
« inserito:: 22 Febbraio 2016, 10:05:26 am »

 Salve volevo chiedervi per la costruzione di manufatti esterni (es. portoni ,finestre ecc ) quale colla usereste ?
 E per la costruzione di manufatti in interno (es . tavoli ,porte ,mobili ecc .) quale colla usereste ?
 E perch.
Registrato
gbrest
Jr. Member
**
Messaggi: 98


Mostra profilo
« Risposta #1 inserito:: 22 Febbraio 2016, 02:02:41 pm »

Ci sono varie scuole di pensiero, per quanto riguarda la costruzione di elementi nuovi la colla pi utilizzata sicuramente quella vinilica, ovviamente ne vendono di varie tipologie e composizioni per poterla usare su manufatti con diverse destinazioni d'uso.
diverso il discorso per quanto riguarda il restauro in cui devi utilizzare della colla coerente al periodo di costruzione del manufatto.

io personalmente uso la colla di origine animale anche su manufatti nuovi (quando possibile) perch mi piace l'aspetto "naturale" e la poesia e il "sapere" che stanno dietro all'uso di questo materiale.
Registrato

Ciao GBrest
gio5
Jr. Member
**
Messaggi: 60


Mostra profilo
« Risposta #2 inserito:: 25 Febbraio 2016, 05:24:32 pm »

Grzaie del tuo parere .Non ci sono altri pareri. E per quanto riguarda la colla epossidica non un buon sistema secondo voi? E della colla acrilcianato cosa ne pensate?
Registrato
pierpaolomasoni
Hero Member
*****
Messaggi: 2137


Mostra profilo
« Risposta #3 inserito:: 26 Febbraio 2016, 07:59:54 am »

Che nel restauro si debba usare una colla coerente al periodo di costruzione dell'oggetto ho i miei dubbi. e' una regola sulla quale si potrebbe discutere a lungo.
In quanto ai vari tipi di colle posso dire che tanti anni fa feci una prova: incollai due pezzi con vinilica e due con animale e li esposi all'esterno. Dopo due anni quelli con vinilica si staccarono. Gli altri dopo 5 anni resistevano ancora.
In quano alle epossidiche (ne esistono ormai una vasta gamma) presentano molti inconvenienti che le rendono di difficile uso. Per esempio sono bicomponenti; hanno un incredibile potere di penetrazione che a volte controproducente; non sono flessibili, quindi non seguono minimamente i movimenti del legno, ecc. Per tali motivi il loro uso professionale praticamente relegato al restauro statico di travature.
Bisogna anche dire che in passato l'uso della colla era ridotto al minimo.
Registrato
gio5
Jr. Member
**
Messaggi: 60


Mostra profilo
« Risposta #4 inserito:: 28 Febbraio 2016, 12:48:01 am »

Molto interessante signor. Masoni.
Grazie.
Registrato
p1950m
Sr. Member
****
Messaggi: 280


Mostra profilo
« Risposta #5 inserito:: 04 Marzo 2016, 02:59:04 pm »

ho una sedia piuttosto vecchia con gli incastri delle gambe lassi ( ci si sono dondolati!)
smontata in pi volte e rincollata con varie colle viniliche. dopo un p riprendeva a muoversi.
provato infine con colla da falegname a caldo ed perfetta da parecchio malgrado l'uso.
io uso sempre quella anche se ci vuole un po di pazienza a scaldarla
Registrato
Pagine: [1] Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.5 | SMF © 2006-2008, Simple Machines LLC XHTML 1.0 valido! CSS valido!