New Page 2
logo_artanda

Galleria Artanda

di Carmelina Barbato

Acqui Terme, Via alla Bollente,11

Tel. 0144-325479 Cell. 380-2922098

email:carmelina@carmelinabarbato.it

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information
Home Galleria Artanda Gli Eventi del 2012 In mostra fuori programma ad Artanda "PDissea"
Gli Eventi del 2012
In mostra fuori programma ad Artanda "PDissea" Stampa E-mail
Galleria Artanda - Eventi della Galleria 2012
Scritto da Galleria Artanda   
artanda fuori programma 2012

10 novembre – 2 dicembre 2012
Con la conclusione, il 31 ottobre, della personale di Gisella Penna termina ufficialmente il ciclo delle rassegne artistiche di Artanda per il 2012.
Fuori programma, su proposta del Partito Democratico Unione Provinciale di Alessandria, si è deciso di collaborare ad una interessante iniziativa che prevede l’esposizione in galleria di alcune delle vignette più significative di Sergio Staino, del ciclo “PDissea”, presentate in occasione della festa democratica di Reggio Emilia per raccontare “senza pietà” l’odissea del Pd dal 2007 al 2012.
Sabato 10 novembre alle ore 17, alla presenza di Staino, si inaugurerà questa interessante iniziativa che durerà fino al 2 dicembre con apertura dal martedì al sabato dalle 16.30 alle 19.30.
Per approfondire la conoscenza di uno dei fumettisti più ironici del nostro paese, estrapoliamo direttamente dal suo sito un breve profilo.

Scarica il banner

Artanda sergio staianoSergio Staino nasce a Piancastagnaio, in provincia di Siena, nel 1940. Laureato in Architettura, sfrutterà quel titolo per insegnare materie tecniche alle scuole medie nell'area fiorentina. [...] Giunto "nel mezzo del cammin di sua vita", tuttavia, l'architetto Staino imbocca una nuova,fortunatissima strada, che gli servirà per descrivere, parafrasandola, la crisi politica edesistenziale nella quale stava smarrendo la via diritta. Si tratta del Fumetto.
Staino vi si avvicina abbastanza timidamente, ignorando di divenire a tempo di record una delle firme satiriche italiane più importanti e popolari. A fumetti, descriverà un po' se stesso e un po' i turbamenti della sua generazione sessantottina attraverso il personaggio di Bobo, che nasce col ritmo della striscia, lo stesso di Charlie Brown e di Beetle Bailey. Le prime tavole scritte e disegnate da Staino, con una presentazione del carismatico Oreste del Buono, appaiono su Linus, nel 1979. Tra il 1980 e il 1981, Staino collabora alla pagina culturale del quotidiano romano Il Messaggero e, nel 1982, imposta il suo proficuo rapporto con L'Unità, superato l'iniziale scetticismo sulle possibilità di ironizzare dal podio di un organo di partito.

 Le inedite di Staino

Le inedite di Staino artanda staino 15 Le inedite di Staino Le inedite di Staino



Le inedite di Staino Nel 1986, il papà di Bobo fonda e dirige il settimanale satirico Tango, sulle cui pagine sfileranno le migliori firme della satira italiana, molte delle quali provenienti da Il Male, giornale che aveva rilanciato la satira in Italia nel decennio precedente. Scrivono per Staino, tra gli altri, Lorenzo Beccati, Gino e Michele, Francesco Guccini, Renato Nicolini, David Riondino, Sergio Saviane, Michele Serra. Disegnano per lui Altan, Angese, Massimo Cavezzali, Dalmaviva, Ellekappa, Giuliano, Daniele Panebarco, Roberto Perini, Vincino, perfino Andrea Pazienza che, prima di morire, nel l 1988, lascerà in redazione le sue ultime vignette che ritraggono Achille Occhetto.
[...] Per il grande schermo, nel 1988 sceneggia e dirige il film “Cavalli si nasce”, con Paolo Hendel, David Riondino, Vincent Gardenia e la partecipazione straordinaria di Roberto Murolo.
Del 1992 è “Non chiamarmi Omar”, tratto da un racconto di Altan e con uno straordinario cast d'interpreti, da Gastone Moschin a Barbara D'Urso, da Stefania Sandrelli a Ornella Muti.

 Le inedite di Staino

Le inedite di Staino Le inedite di Staino Le inedite di Staino Le inedite di Staino Le inedite di Staino

Numerosi i suoi impegni teatrali, da direttore artistico del Teatro Puccini di Firenze alla presidenza dell'Istituzione Servizi Culturali di Scandicci, fino alla direzione artistica dell'Estate Fiorentina. Tra gli altri suoi lavori recenti, le illustrazioni (con Isabella Staino) del racconto di Adriano Sofri “Gli angeli del cortile” (2003), scritto in origine per essere letto in carcere la notte di Natale, e la versione attualizzata del burattino collodiano “Pinocchio Novecento”: 25 quadri con gli episodi salienti del romanzo, interpretati da alcuni protagonisti della storia del Novecento.
Tra i riconoscimenti ottenuti, si ricordano almeno, nel 1984, il Premio Satira Politica Forte dei Marmi e lo Yellow Kid come "miglior autore" al Salone Internazionale dei Comics, il Premio Tenco/Canzone e fumetto nel 1986 e il Premio Persea 2002, consegnatogli a Firenze nella convention Comicstrip.
(estratto dalla biografia redatta da Luca Boschi – pubblicata sul sito http://www.sergiostaino.it).

 Le inedite di Staino

Le inedite di Staino Le inedite di Staino Le inedite di Staino Le inedite di Staino Le inedite di Staino Le inedite di Staino

 

Visite

mod_vvisit_counterOggi157
mod_vvisit_counterIeri1771
mod_vvisit_counterQuesta settim.1928
mod_vvisit_counterSettim. Preced.12976
mod_vvisit_counterQuesto Mese25289
mod_vvisit_counterMese Preced.54083
mod_vvisit_counterTotale visite6448422

Online : 21
Today: Ott 15, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information