Home Glossario Antiquariato

Ebanisti Celebri

Ci sono 109 termini in questo glossario.
Cerca nel glossario (sono permesse le espressioni regolari):
Comincia con Contiene Frase esatta Suona come
Tutti | | A | B | C | D | F | G | H | J | K | L | M | N | O | P | R | S | T | V | W | Z
Pagina:  1 2 3 4 5... Pros. »

Tutti

Termine Definizione
ADLER Rose (1892-1969).

Piu conosciuta come rilegatrice, Rose Adler realizza anche mobili geometrici, utilizzando numerosi materiali nuovi come la lacca industriale (duco) anziché galatita (materia a base di ceseina e acido formico)

ADNET Jacques (nato nel 1900).

Decoratore e architetto, adepto della teoria fuzionalista, creò mobili sobri. Eseguì mobili per la Presidenza della Repubblica e per parecchi transatlantici.

Andrea Brustolon (1662-1732)

Fu geniale intagliatore veneziano che influenzò in maniera decisiva la creazione mobiliera veneta di quel periodo, tanto da dar vita a uno "stile Brustolon". Alla fine degli anni Settanta soggiornò a Roma dove subì fortemente l'influenza del Bernini riproponendo su legno la concezione della miglior scuola di scultura barocca con figurazioni intagliate a tutto tondo. Tipiche sono le poltrone sorrette da cariatidi ornate di statue e di sculture che non sono più soltanto decorative ma si pongono come parte integrante della struttura del mobile. Delle sue numerose opere realizzate soprattutto nel veneto, oltre ai superbi esemplari di mobili in mostra a Ca' Rezzonico, vanno ricordati l'altare per la chiesa di san Floriano di Zoldo, la Pala d'Altare di San Pietro a Belluno insieme al reliquario della sagrestia della chiesa dei Frari a Venezia. Si può certamente affermare che il mobile barocco italiano ha avuto nel Brustolon interprete maggiore.

ARBUS André (1903-1969).

Architetto e decoratore, ma anche figlio e nipote d’ebanisti, André Arbis considera il mobile come un’entità indipendente e rimane nelle tradizione classica, utilizzando materiali ricchi o preziosi.

AVISSE Jean (1723-1796).

Falegname in sedili, divenne maestro nel 1745. Eseguì numerosi pezzi Luigi XV e Luigi XVI.

AVRIL Étienne (1748?-1796).

Ebanista francese, divenne maestro nel 1774. Esegui in particolare mobili per la Corte caratterizzati da panelli incorniciati con cornici di bronzo, commode « mezza-luna » e comodini da notte chiusi con lamelle scorrevoli. Un suo fratello , Pierre, lavorò anche lui come ebanista.

BARBEDIENNE Ferdinand (1810- 1892).

Più conosciuto come bronzista, eseguì anche mobili inspirati dallo stile cinquecentesco, dove il suo talento di scultore poteva esprimersi.

BAUDRY Charles (1791-1859).

Ebanista in attività durante i regno di Carlo X e Luigi Filippo. Inventò mobili detti « ingeniosi » come letti doppi, scale di biblioteca, etc.

BELLANGÉ.

Famiglia di ebanisti che lavorò tra il fine del Settecento e l’ Ottocento. Pierre-Antoine (1758-1827) fu uno dei fornitori ordinari di Napoleone I, poi di Carlo X. Louis-François (1759- 1827), fratello di Pierre-Antoine, falegname ed ebanista, era anche falegname per l’edilizia. Alexandre- Louis (1799-1863), figlio di Pierre-Antoine successe a suo padre e zio e fu uno dei principali fornitori della Monarchia. Aveva due botteghe con produzioni diverse, uno per le produzzioni di mogano, olmo e frassino, l’altro produceva nello stile « Boulle », o con mosaici su lacca, decorati di porcellane e bronzi, inspirati sa stili antichi, Luigi XIV o neo-gotico.

BENEMAN o BENNEMAN Guillaume (?-1803).

Ebanista del Settecento, d’origine tedesca, divenne maestro nell’ 1785, lavorò per la corte nel regno di Luigi XVI, poi sotto il Direttorio, in particolare in associazione con il bronzista THOMIRE.

Pagina:  1 2 3 4 5... Pros. »
Tutti | | A | B | C | D | F | G | H | J | K | L | M | N | O | P | R | S | T | V | W | Z
Glossary 2.64 is technology by Guru PHP

Novità

Visite

mod_vvisit_counterOggi884
mod_vvisit_counterIeri1563
mod_vvisit_counterQuesta settim.884
mod_vvisit_counterSettim. Preced.10766
mod_vvisit_counterQuesto Mese21441
mod_vvisit_counterMese Preced.39011
mod_vvisit_counterTotale visite5831496

Online : 18
Today: Ott 15, 2018

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information