Ferramenta e accessori
Sheffield e Old sheffield Stampa
Antiquariato - Antiquariato e storia
Scritto da Katia Loi   

Antichità il tempo ritrovato

Un importante settore dell`argenteria antica è costituita dal ramo dei placcati, conosciuti più comunemente come Sheffield


Quante volte siete entrati da un antiquario e alla vista di belle e lucide teiere, vassoi o legumiere avete domandato: sono in argento? e vi siete sentiti rispondere < No, sono in sheffield.... >

In effetti la parola Sheffield crea confusione, cerchiamo quindi di spiegare meglio di cosa si tratta.

Legumiera sheffield La differenza sostanziale tra gli oggetti in Old Sheffield e quelli in Sheffield è che quelli in Old sheffield venivano sbalzati e cesellati dopo l`argentatura come se fossero in argento massiccio, mentre quelli in Sheffield venivano prima sbalzati e cesellati e solo successivamente bagnati in argento. Questo perchè lo spessore del bagno in argento era troppo sottile per poter forgiare l'oggetto dopo.

Pare che l'invenzione dell' Old Sheffield abbia avuto inizio nell`omonima città di Sheffield nel 1747 nel laboratorio del coltellinaio inglese Thomas Boulsover (1705-1788) spinto dal poter creare una produzione a basso costo di oggetti domestici dedicati alla medio borghesia, la quale non poteva permettersi quelle particolari lavorazioni di sbalzo e cesello eseguite in puro argento. Thomas_Boulsover

Porta bacon in old sheffield La possibilità di realizzare una grande varietà di articoli a costi molto inferiori rispetto a quelli dell`argento è stato il grande successo di questa tecnica. In ogni epoca lo Sheffield andava a pari passo con l`argento sterling e ne imitava le mode, pertanto forme e decorazioni aiutano a stabilire la data di un pezzo.

Abbiamo detto quindi che fu Thomas Boulsover che per un fortuito incidente fu il primo che scoprì la possibilità di legare rame e argento per mezzo del calore e della pressione. Si accorse causalmente che rame e argento si potevano saldare assieme molto facilmente: infatti la loro temperatura di fusione era molto simile.

All’inizio l’Old Sheffield era costituito da solo due strati assemblati: uno di rame (copper) ed uno d`argento: infatti gli oggetti molto antichi si caratterizzavano per aver l’argento solamente all’esterno, con la lastra di rame in evidenza negli interni. Questa peculiarità rimase in uso sino al 1780.    

BUGIA OLD SHEFFIELD In seguito la preparazione prevedeva due lingotti: uno di rame e uno d`argento. Faceva passare ripetutamente sotto appositi rulli, una lastra di rame compressa tra due lastre più sottili d`argento. Una volta inseriti nella fornace, ad unione ultimata, la lastra diventava un blocco unico (una sorta di sandwich) e veniva utilizzata per produrre gli oggetti desiderati  e come abbiamo detto poc'anzi si potevano sbalzare o cesellare dopo come fossero in argento massicci.




Ma lo sheffield era estremamente duttile e creava un problema: si sfaldava nei bordi.
Per ovviare a questo difetto e quindi mascherare l`anima di rame, inizialmente si provvide a tagliare ad angolo i bordi della lastra e ripiegare uno dei due strati di argento. Successivamente si passò all`applicazione sui bordi di un filo concavo d`argento, evolutosi poi in una più rifinita bordatura (perlinata, a volute...).

Alcune caratteristiche dello Sheffield aiutano ad accertarne l`autenticità: ad esempio un oggetto antico originale, nel punto in cui veniva inciso uno stemma o un motto non avrà solo una lamina ma una placca di argento massiccio.
Senza questa placca l`incisione avrebbe reso visibile il rame sottostante. Anche se il titolo del rivestimento (in argento) e quello della placca in argento massiccio era lo stesso, volendo possiamo vedere l`area della placca e quindi l`innesto in argento massiccio semplicemente alitandoci sopra.
Coppia candelieri in Old Sheffield

Ma dobbiamo ammettere con dispiacere che in Italia l`oggetto in Old sheffield usurato non è molto apprezzato: non piace vedere il rame, nonostante sia invece un elemento che ne garantisce l`autenticità. Anzi, nei vari mercati inglesi oltre che in quelli  internazionali l`old sheffield è valutato quasi al pari di un oggetto in argento (parliamo d`argento nuovo: l'argento antico ha un valore ovviamente superiore).

Date significative

Scoperta dell`Old Sheffield: 1742-1747
Inizio della sua diffusione: 1770.
Applicazione del filo d`argento concavo nei bordi: dal 1785 al 1825.

 

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information