Google new 2018

Home Lo smontaggio del Mobile
Lo smontaggio del Mobile
Lo Smontaggio del mobile Stampa E-mail
Il Mobile - Le Fasi del Restauro
Scritto da AA.VV.   
Indice
Lo Smontaggio del mobile
Togliere le cerniere
Togliere la ferramenta
Separare i pezzi malfermi
Rimuovere chiodi e viti
Tecniche di smontaggio

Fonte: ha collaborato il restauratore Fabio del sito Il Restauro del Mobile 

Smontaggio delle cerniere

 

1) Cerniere a pollice

Sono costituite da due barrette di metallo con dei fori di fissaggio; una con un perno, detta "maschio", e l'altra, detta "femmina", con un foro dove va ad alloggiare il perno.

Smontaggio Mobile

Fig. 8a

La femmina viene incassata nelle traverse del mobile mentre il maschio nelle traverse inferiori e superiori delle ante (figure 8a e 8b).

Nello smontare le ante occorre tener presente che normalmente solo uno scasso o bassofondo, generalmente quello inferiore, consente lo slittamento del maschio (fig 8c).

 

 

Smontaggio Mobile

Fig. 8b

Smontaggio Mobile

Fig. 8c

  
2) Cerniere a baionetta

Costituiscono una variante delle cerniere a pollice, con la femmine munita di una linguetta metallica con funzione di fermo.

Vengono utilizzate nelle ribaltine per tenerle in posizione orizzontale quando sono aperte    (fig 9a e 9b).

Smontaggio Mobile

Fig.9a

Smontaggio Mobile

Fig.9b

 

3) Cerniere a ginocchio

Smontaggio Mobile

Fig. 10a

Vengono utilizzate, generalmente, nei tavolini da gioco con metà mano ribaltabile.

Poiché vanno incassate lateralmente e talvolta vengono ricoperte con della lastronatura, solo lo snodo risulta visibile (fig 10a, 10b e 10c).

Smontaggio Mobile

Fig. 10b

Smontaggio Mobile

Fig. 10c

 


4) Cerniere invisibili

Smontaggio Mobile

Fig. 11a

Di fabbricazione piuttosto recente, sono costituite da una, serie di braccetti metallici sovrapposti, rotanti su un perno fisso, che generano un movimento di traslazione orizzontale dei perni mobili nell'apposita feritoia (fig 11a, 11b e 11c).

Hanno il vantaggio di essere praticamente invisibili ma sono strutturalmente fragili.

Vengono fissate con delle viti.

Smontaggio Mobile

Fig. 11b

Smontaggio Mobile

Fig. 11c

 

5) Cerniere a cilindro

Smontaggio Mobile

Fig. 14

Le varie cerniere a cilindro, sfilabili, con perno sfilabile, comune, da tavolo, non presentano particolari problemi di smontaggio, se non quelli derivanti dalla difficoltà di togliere viti incrostate di ruggine o con testa rovinata (fig 12, 13a, 13b e 14).

 

Smontaggio Mobile

Fig. 12

Smontaggio Mobile

Fig. 13a

Smontaggio Mobile

Fig. 13b

 

6) Cerniere ad anello.

Furono utilizzate a partire dal 500. Per toglierle è necessario raddrizzare le linguette, ma poiché generalmente sono arrugginite bisogna tenere presente che potrebbero facilmente spezzarsi.

Smontaggio Mobile

Fig. 16

Può essere opportuno allargare il foro passante per permetterne un'estrazione più agevole.

Hanno il difetto di essere poco funzionali, infatti, col tempo, le ripetute aperture e chiusure fanno sì che il foro passante divenga eccessivamente lasco, sicché la cerniera non tiene più saldamente (fig 16).



 

Visite

mod_vvisit_counterOggi409
mod_vvisit_counterIeri1843
mod_vvisit_counterQuesta settim.7575
mod_vvisit_counterSettim. Preced.11996
mod_vvisit_counterQuesto Mese33998
mod_vvisit_counterMese Preced.51411
mod_vvisit_counterTotale visite6403048

Online : 30
Today: Set 20, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information