Google new 2018

Home Mobili da seduta Sedie in stile Liberty
Mobili da seduta
Sedie in stile Liberty Stampa E-mail
Restauro del Mobile - Mobili da seduta
Scritto da Administrator   
Sedie liberty

Le sedie che  mi ha portato un mio amico, sono in stile liberty e come mostra la foto 1 a prima vista  non sembravano messe malissimo.

 

 

rst_021a

Il problema evidente che mostravano era quello pi√Ļ comune alle sedie, ovvero l'allentamento dei giunti nel punto in cui il sedile si unisce ai montanti posteriori.

Fig. 1:  Sedie in stile Liberty prima del restauro  

 

 

In questo caso il tipo di intervento da eseguire sembra semplice: è sufficiente mettere della colla e il gioco è fatto. Si è vero, basta mettere della colla, ma per fare questo occorre smontare tutte le parti allentate, pulire tenone e mortasa, mettere la colla e rimontare tutto.

Lo smontaggio  è una operazione che spesso viene complicata dal fatto che per smontare un pezzo sul quale intervenire, molto spesso occorre scollarne uno che è saldamente e  tenacemente incollato. Pertanto è consigliabile limitarsi a smontare solo quello che è strettamente necessario senza farsi prendere dalla frenesia di volere smontare tutto a tutti i costi.

 

rst_021b La foto 2 mostra un esempio di come, √® stata smontata la sedia sulla quale si √® dovuto intervenire per incollare le traverse del sedile che in pi√Ļ punti erano allentate.
Foto 2: La sedia smontata solo nelle parti necessarie all'intervento  

 

Nel caso di sedili imbottiti, occorre chiaramente smontare tutta l imbottitura, in quanto, diversamente si riuscirebbe ad intervenire solo in modo molto parziale ( non vi fate tentare di risolvere il problema piantando dei chiodi o viti, vi garantisco che sarebbe una soluzione di breve durata).

Una volta smontata, la sedia, e ricostruito un tenone che era spaccato, causa il tentativo di risolvere con una grossa vite, ho sottoposto la sedia al trattamento antitarlo in camera a gas. Ovvero, ho spennellato abbondantemente tutti i pezzi con antitarlo, poi li ho messi in un capiente sacco e chiusi ermeticamente per circa 20 giorni.

Terminato il trattamento, tolti i pezzi dal sacco, li ho lasciati asciugare bene all'aria per tre giorni, poi ho rimontato tutto. Ho provveduto a questo punto a stuccare i fori dei tarli dopo averli siringati con antitarlo.

Una volta carteggiato lievemente le stuccature, ho pulito la sedia con essenza di trementina e alcool, ed infine sono passato alla lucidatura.

 

rst_021d

La finitura l'ho eseguita con il metodo misto con fondo a gommalacca rifinito poi a cera. La foto 3 mostra il lavoro terminato.

Fig.3: Le sedie s restauro ultimato. Ora occorre l'intervento del tapezziere  

 

 

 

Visite

mod_vvisit_counterOggi1174
mod_vvisit_counterIeri1288
mod_vvisit_counterQuesta settim.1174
mod_vvisit_counterSettim. Preced.11610
mod_vvisit_counterQuesto Mese33972
mod_vvisit_counterMese Preced.45927
mod_vvisit_counterTotale visite6200476

Online : 41
Today: Mag 20, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information