Mobili inglesi dell’Ottocento

Print Friendly, PDF & Email
Domanda

Gent.ma Dottoressa, le invio le foto di questi due mobili di mia proprietà, per avere un Suo parere sugli stessi.
mi è stato detto che il primo, quello con lo specchio, dovrebbe essere un Vittoriano o Edoardiano, l’altro, sempre inglese, attribuito ad un noto ebanista Inglese, (Peter) trasferitosi a Genova nella seconda metà dell’ottocento.
La ringrazio anticipatamente per la preziosa consulenza.

Risposta

Egr. sig. Pietro,
si tratta di due mobili della seconda meta dell’800, entrambi inglesi ma che differiscono molto tra loro nel gusto e nello stile.


La vetrinetta intarsiata, e databile attorno al 1890 – 1910 e sia per l’intarsio che per la forma spigolosa, appartiene al tipico stile Liberty Floreale o Vittoriano. Il suo valore, essendo di legno rustico come molti mobili inglesi, ma con un bell’intarsio, si aggira attorno ai 2.000 Euro. Mi sembra comunque che necessiti di un buon restauro.
L’ altro credenzino (immagine di copertina ndr) , in legno di mogano ed indubbiamente molto più elegante, e un mobile di bella fattura, mosso sul fronte, che mi ricorda molto lo stile Eclettico e che daterei dal 1868 al 1890, periodo durante il quale in Inghilterra ci fu il cosiddetto “movimento estetico”. Il suo valore può raggiungere il 3.000 -3.200 Euro.
Entrambi questi stili si sono succeduti durante il regno della regina Vittoria e si sono protratti anche oltre. Soprattutto in Italia, gli ebanisti presero grande spunto dallo stile Liberty, creando dal 1900 al 1914, uno stile detto “Floreale”, ricco di intagli ed intarsi ispirati alla natura, con forme ricche ed eleganti, costruite in pregiate essenze esotiche come il mogano o il palissandro.


Cordiali saluti, Silvia Fini


0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »