Pianoforte da tavolo Erard

Domanda

 

All’attenzione del Sig. Rogledi ringraziando in anticipo per la sua disponibilita ne approffito per una sua cortese valutazione di unclavicembalo da me in possesso si tratta di un erard freres n. 6405 rue de mail 13 21 paris 1808 lo stato interno non e eccelso misura larg 160 mm prof 60 mm le allego delle foto per una eventuale stima.

Cordiali saluti ivan

Risposta

Gentile Sig.Ivan,
lei possiede uno strumento da museo br> Questo pianoforte da tavolo della prestigiosa ditta Erard di Parigi, risale al 1827-28. Ai Fratelli Erard dobbiamo grande riconoscenza per i loro numerosi, decisivi e geniali brevetti che hanno consentito al pianoforte un enorme sviluppo tecnico.
Basta probabilmente citare Franz Liszt tra i numerosi estimatori ed utilizzatori dei loro pianoforti ( )
Non ho foto riguardanti la parte meccanica e interna. Lo stato di conservazione mi sembra globalmente buono, considerando l’età.
Io farei restaurare senza esitazioni questo magnifico strumento, sperando che si trovi odiernamente in condizioni originali.
Questo aspetto è determinante ai fini di una valenza storica e conseguentemente alta valutazione economica.
Il nome del restauratore (che non sono io ), potrò farglielo in forma privata se lo riterrà opportuno.
Questi strumenti fanno parte di un particolare capitolo, non propriamente riconducibile al pianoforte come lo intendiamo oggigiorno. Vanno conseguentemente trattati da tecnici-restauratori che si dedichino solo al campo degli strumenti storici, precedenti grossomodo al 1850.
Inutile dire che il nome che mi sento di consigliare, sia il numero uno in Italia in questo campo così specifico.
Complimenti e cordiali saluti,
Stefano Rogledi

approfondimento:”La storia del Pianoforte

 

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »