Restauro di un cassettone neoclassico

logo_vecchitempi

Cassettone neoclassico: lombardia XVIII sec
Prima del restauro

Descrizione del Mobile:

Cassettone neoclassico,  Lombardia fine XVIII secolo.

Stato di conservazione:

Il cassettone presenta diversi problemi dal punto di vista strutturale. Gli incastri che tengono assieme fianchi e catene sono deteriorati, il piano è imbarcato, i cassetti non scorrono a causa del logorio di correnti e registri, inoltre moltissimi lastroni si sono staccati dal supporto a causa del deterioramento delle colle e dei naturali movimenti del legno.


Cassettone neoclassico: Lombardia XVIII sec
Particolare delle lacune

Sono presenti numerose evidenti lacune sia sul piano che sui cassetti.

Cassettone neoclassico: Lombardia XVIII sec
dopo il restauro

La superficie lignea ha perso colore e lucentezza.

Le serrature del mobile non sono funzionanti.

Intervento:

Come prima cosa è necessario interpellare il committente per stabilire che tipo di atteggiamento tenere nei confronti dell’imbarcatura del piano che teoricamente non andrebbe raddrizzato. Per raddrizzarlo è infatti necessario praticare delle snervature nel legno, intervento particolarmente invasivo.


Il mobile è stato smontato, tutti gli incastri sono stati puliti e resi funzionali, il piano è stato snervato e raddrizzato, i correnti e i registri sono stati ricostruiti. Il cassettone è stato poi riassemblato.

I lastroni staccati sono stati puliti dalle vecchie colle e riattaccati al supporto mediante collanti animali, numerose bolle sono state abbassate, le lacune sono state colmate con tasselli di legno in patina di essenza pertinente. Le lacune più piccole sono state stuccate.

Sono state ricostruite anche alcune parti del supporto di pioppo su cui si ancoravano i lastroni di noce.

Nella foto si vede il piano che viene raddrizzato mediante l’inserimento di un traverso intarsiato nello spessore.


Cassettone neoclassico: Lombardia XVIII sec
Raddrizzamento del piano

È stata inoltre intarsiata una chiave di legno per fermare la spaccatura. Questo tipo di intervento certamente invasivo, è stato fatto su richiesta specifica del committente.

Il piano presenta un decoro intarsiato con lastroni di noce che formano dei raggi  riquadrati da filetti di bosso.

Le vecchie cere, lo sporco e la vernice deteriorata avevano scurito la superficie.

Nella foto sottostante si vede il piano dopo la snervatura e la pulitura fatta con solventi leggeri.


Cassettone neoclassico: Lombardia XVIII sec.
Il piano dopo la snervatura

Il cassettone è stato infine lucidato a gommalacca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »