Home Storia e tecnica
Storia e tecnica
Pittura suTela: Storia e tecnica Stampa E-mail
La Pittura - Pittura su Tela
Scritto da S. Baroni   
Indice
Pittura suTela: Storia e tecnica
Preparazione e tecniche
I Pigmenti
I Pigmenti

 

I pigmenti sono delle sostanze colorate, finemente macinate, di natura minerale, vegetale o anche animale , in genere insolubili nell´acqua e nei solventi organici, usate per dare il colore a pitture. Questi, talvolta, possono alterarsi o mutare per diverse cause: reazioni chimiche, umidità o muffe, scoloramento delle tinte per la loro non stabilità alla luce o all´azione basica del legante che li ingloba.

- Bianchi - Neri - Bruni - Rossi - Blu - Gialli - Verdi - Viola

 

 

Bianchi

Sono di seguito indicate le denominazioni dei pigmenti, la loro composizione ed origine. Per quelli più recenti è riportata inoltre la data di introduzione in uso o di invenzione.

•CRETA BIANCA - resti di foraminiferi, silicato idrato di allumina - origine naturale

•BARIO - solfato di bario - origine artificiale (XIX sec.)

•BIANCO DI CARBONATO DI CALCIO - carbonato di calcio - origine naturale

•CERUSSITE - carbonato di piombo neutro - origine naturale

•GESSO - solfato di calcio - origine naturale

•CAOLINO - idrosilicato di alluminio - origine naturale

•LITOPONE - solfuro di zinco e solfato di bario - origine artificiale (1874)

•PIOMBO - carbonato basico di piombo - origine artificiale

•BIANCO DI TITANIO - biossido di titanio - origine artificiale (1916)

•ZINCO - ossido di zinco - origine artificiale (1781)

•BIANCO DI FREEMAN - solfato di piombo - origine naturale e artificiale (XIX sec.)

•BIANCO DI OLANDESE O DI AMBURGO, BIANCO DI SPAGNA - carbonato di piombo e solfato di bario - origine artificiale (XIX sec.)

 

Neri

Sono di seguito indicate le denominazioni dei pigmenti, la loro composizione ed origine. Per quelli più recenti è riportata inoltre la data di introduzione in uso o di invenzione.

•NERO DI FUMO - carbone di legna - ottenuto come il nero di lampada, ma in cappe di camino - origine naturale

•NERO DI LAMPADA - ottenuto per la combustione di legno resinoso o di olio in lampade speciali - origine naturale

•NERO DI OSSA - ottenuto, come il nero d´avorio ma depurato dal carbonato e fosfato di calcio - origine naturale

•NERO DI TERRA NERA - terra naturale - origine naturale

•NERO DI VITE - da legno di vite - origine naturale

•NERO DI MANGANESE - ossido o biossido di manganese - origine artificiale (XIX sec.)

•NERO DI MARTE - ossido di ferro precipitato - origine artificiale (XIX sec.)

•NERO DI AVORIO - ottenuto per calcinazione, fuori dal contatto con l´aria, di frammenti di avorio - origine naturale

•ASFALTO - miscela di idrocarburi - origine naturale (XV sec.)

 

Bruni

Sono di seguito indicate le denominazioni dei pigmenti, la loro composizione ed origine. Per quelli più recenti è riportata inoltre la data di introduzione in uso o di invenzione.

•BITUME BISTRO - si concerta nei camini oppure lo si ottiene bruciando del legno resinoso  origine naturale (XV sec.)

•CASSEL - lignite terrosa - origine naturale (fine XVII sec.)

•TERRA DI BRUNO VAN DYCK - lignite terrosa - origine naturale (fine XVII sec.)

•MUMMIA - in origine ottenuto bruciando i resti delle mummie egiziane, poi con ossa, balsami, asfalto bruciati - origine naturale (XVI sec.)

•OMBRA BRUCIATA - calcinazione di terra naturale - origine naturale

•TERRA D´OMBRA NATURALE - ossido di ferro con impurità di manganese, silice e alluminia  origine naturale

•SEPPIA - secrezione della vescica colorante della "sepia officinalis" - origine naturale

•BRUNO DI STILL DE GRAIN - della pianta "berberis vulgaris" e piante della famiglia "rhamnus" - origine naturale (1803)

•BRUNO DI FIRENZE - ferrocianuro di rame - origine artificaiale (XIX sec.)

•BRUNO VIBERT - ossidi di ferro e silicato di alluminio - origine artificaiale (XIX sec.)

 

Rossi

Sono di seguito indicate le denominazioni dei pigmenti, la loro composizione ed origine. Per quelli più recenti è riportata inoltre la data di introduzione in uso o di invenzione.

•ANTINIMONIO - solfuro d´antimonio - origine artificiale (1842)

•ROSSO DI BOLO D´ARMENIA - silicato di alluminio e sesquiossido di ferro - origine naturale

•ROSSO INDIANO, INGLESE, VENEZIANO, CAPUT MORTUM - ottenuti per calcinazione da ossidi di ferro più o meno idrati o terre - origine naturale e artificiale

•CADMIO - solfoseleniuro di cadmio - origine artificiale (XIX sec.)

•ROSSO DI CINABRO - solfuro di mercurio - origine naturale e artificiale

•CROMO - cromato basico di piombo - origine artificiale (1820)

•ROSSO DI MARTE - ossido di ferro - origine artificiale (XIX sec.)

•ROSSO DI MINIO - ossido di piombo - origine artificiale

•OCRA ROSSA - terre naturali - origine naturale

•ROSA POTTER- ossido di stagno, carbonato di calcio e protossido di cromo calcinati - origine artificiale (XIX sec.)

•VERMIGLIO - solfuro di mercurio - origine artificiale

•REALGAR - bisolfuro di arsenico - origine naturale e artificiale

•ALCANNA - della pianta "Anchusa Tinctoria" (Hennè) - origine naturale

•ALIZARINA - alizarina sintetica - origine artificiale

•CARMINIO DI COCCINIGLIA - dall´insetto "Coccus Cacti" - origine naturale (dalla metà del XVI sec.)

•LACCA DI GARANZIA - dalle radici della pianta " Rubia Tinctorium" - origine naturale (dal XVI sec.)

•KERMES - dall´insetto "Coccus Ilicis" - origine naturale

•LACCA INDIANA - secrezione resinosa dell´insetto "Coccus Lacca"- origine naturale (dalla metà del XVI sec.)

•ROSSO DI CHICA - estratto dalla pianta omonima sudamericana - origine naturale (XIX sec.)

•PORPORA - ottenuta da molluschi come il "Murex Brandaris" e la "Purpura haemastoma" - origine naturale

•ROSSO DI PAPAVERO - dai petali della pianta omonima, citato da Leonardo - origine naturale

•SANGUE DI DRAGO - gomma resina proveniente dalle Piante "Calamus Draco" e "Dracena draco" - origine naturale

•VERZINO, LEGNO DEL BRASILE - estratto dal legno delle piante del genere "Caesalpina" - origine naturale

•LACCA GERANIO - rosso di eosina - origine artificiale (1871)

•LACCA GRANATA - pigmento indanthrene - origine artificiale (XX sec.)

•LACCA SOLFERINO MAGENTA - lacca fosfo-tungsto-molibolica - origine artificiale (XX sec.)

•ROSSO OLTREMARE - solfuro di sodio e silicato di alluminio - origine artificiale (XX sec.)

•ROSSO QUINACRIDONE - pigmento Quinacridone - origine artificiale (XX sec.)

 

Blu

Sono di seguito indicate le denominazioni dei pigmenti, la loro composizione ed origine. Per quelli più recenti è riportata inoltre la data di introduzione in uso o di invenzione.

•AZZURRITE - carbonato basico di rame - origine naturale

•CERULEUM - ossido di cobalto e di stagno - origine artificiale (1810)

•COBALTO - originario arsenicati, attualmente alluminato di cobalto - origine artificiale (1802)

•BLU EGIZIANO - silicato doppio di rame e di calcio - origine artificiale

•INDACO - da piante del genere "Indigofora"- origine naturale

•LAPISLAZZULI - silicoalluminio di sodio

•OLTREMARE NATURALE e ARTIFICIALE - contenente zolfo - origine naturale e artificiale (1830)

•BLU DI PRUSSIA - ferrocianuro ferrico - origine artificiale (metà XVII sec.)

•SMALTINO - silicato di potassio vetroso - origine artificiale (1483)

•VERDITER - silicato di potassio vetroso - origine artificiale

•VIVIANITE - fosfato di ferro octoidrato - origine naturale

•BLUE FTALO - cuproftalocianina - origine artificiale (XX sec.)

•BLUE DI MANGANESE - manganato di bario - origine artificiale (XX sec.)

 

Gialli

Sono di seguito indicate le denominazioni dei pigmenti, la loro composizione ed origine. Per quelli più recenti è riportata inoltre la data di introduzione in uso o di invenzione.

•ALOE - dalle foglie di certe specie di aloe - origine naturale

•ARZICA - dalla pianta "Reseda Luteola" - origine naturale

•AUREOLINA - nitrato di cobalto e potassio - origine artificiale (1861)

•GIALLO DI BARITE - cromato di bario - origine artificiale (XIX sec.)

•GIALLO DI BISMUTO - cromato di bismuto - origine artificiale (XIX sec.)

•GIALLO DI CADMIO - solfuro di cadmio - origine artificiale (1829)

•GIALLO DI COBALTO - nitrito di cobalto e potassio - origine artificiale (1860)

•GIALLO DI CROMO - cromato di piombo - origine artificiale (1820)

•CURCUMA - dalla pianta "Curcuma longa" - origine naturale

•TERRAMERITA GOMMAGUTTA - dalle varie piante della famiglia "Garcinia" - origine naturale

•GIALLO INDIANO - euxantato di magnesio e calcio - origine naturale e artificiale

•LATARGIRIO - ossidi di piombo -origine artificiale

•GIALLO DI MARTE - ossido idrato di ferro e di alluminio - origine artificiale (XIX sec.)

•GIALLO DI NAPOLI - antimoniato di piombo - origine naturale e artificiale

•OCRA GIALLA - silicato argilloso con ossidi di ferro idrati - origine naturale

•ORO MUSIVO - bisolfuro di stagno - origine artificiale

•ORPIMENTO - trisolfuro di arsenico - origine naturale

•REALGAR - bisolfuro di arsenico - origine naturale e artificiale

•GIALLO DI SIENA - ossido di ferro idrato o biossido di manganese, terra naturale - origine naturale

•GIALLO DI STAGNO E PIOMBO - ossido di piombo e stagno - origine artificiale

•GIALLO DI STRONZIANA - cromato di stronziana - origine artificiale (XIX sec)

•GIALLO DI TITANIO NICHELIO - titaniato di nichelio e antimonio - origine artificiale (XX sec.)

•GIALLO DI ZINCO - cromato di zinco - origine artificiale (1850)

•ZAFFERANO - estratto dai fiori del "Crocus Sativus" - origine naturale

•STILL DE GRAIN - dalle bacche di vari arbusti della famiglia "Rhamnus" - origine naturale

 

Verdi

•Sono di seguito indicate le denominazioni dei pigmenti, la loro composizione ed origine. Per quelli più recenti è riportata inoltre la data di introduzione in uso o di invenzione.

•VERDE DI ARNADON - fosfato di cromo - origine artificiale (XX sec )

•VERDE DI BREMA - ossido di rame idrato - origine artificiale (XVIII sec.)

•VERDE A CALCE - terre verdi rinforzate con aniline - origine artificiale (1856)

•VERDE DI CROMO, - mescolanza di ferrocianuro ferrico e cromato di piombo - origine artificiale (1862)

•CRISOCOLLA - silicato idrato di rame - origine naturale

•VERDE DI COBALTO - ossidi di cobalto e zinco - origine artificiale (1830)

•LAMORINIERE - ossido di cromo anidro e allumina - origine artificiale (XIX sec.)

•MALACHITE - carbonato basico di rame - origine naturale

•VERDE DI OLTREMARE - silicato di alluminio e solfuro di sodio - origine artificiale (XIX sec.)

•RESINATO DI MARE - sali di rame di acidi resinosi ottenuti cocendo il verde rame con trementina - origine artificiale (XV sec.)

•VERDE DI PRUSSIA - sale doppio di cianuro di ferro e cobalto - origine artificiale (XX sec)

•VERDE DI SCHEELE - arsenico acido di rame e ossido di rame- origine artificiale (1778)

•SMERALDO, VIRIDIAN - ossido idrato di cromo - origine artificiale (1859)

•SCHWEINFURT - arsenico acido di rame- origine artificiale (1814)

•TERRA VERDE, VERDETERRA - terra naturale con glauconite o celadonite - origine naturale

•VERDEGRIS - acetato basico di rame- origine artificiale

•VERDE VESCICA - dalla pianta "Rhamnus Frangula" con allume e calce - origine naturale (XVII sec.)

 

Viola

Sono di seguito indicate le denominazioni dei pigmenti, la loro composizione ed origine. Per quelli più recenti è riportata inoltre la data di introduzione in uso o di invenzione.

•VIOLA DI COBALTO - fosfato di cobalto o arseniato di Cobalto - origine artificiale (1859)

•VIOLA DI OLTREMARE - solfuro di sodio e silicato di alluminio - origine artificiale (XIX sec.)

•PORPORA - da una ghiandola di molluschi del genere "Murex" - origine naturale

•VIOLETTO DI MARTE - ossido di ferro precipitato - origine artificiale (XIX sec.)

•VIOLETTO DI MANGANESE - fosfato di manganese - origine artificiale (XIX sec.)

 



 

Visite

mod_vvisit_counterOggi918
mod_vvisit_counterIeri1563
mod_vvisit_counterQuesta settim.8888
mod_vvisit_counterSettim. Preced.10795
mod_vvisit_counterQuesto Mese26600
mod_vvisit_counterMese Preced.49780
mod_vvisit_counterTotale visite6344239

Online : 25
Today: Ago 17, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information