Home ... tutti i Progetti ... Terminati i lavori in Gipsoteca "Giulio Monteverde" di Bistagno (Al)
... tutti i Progetti ...
Terminati i lavori in Gipsoteca "Giulio Monteverde" di Bistagno (Al) Stampa E-mail
Architettura - Archivio Progetti
Scritto da A.B. Caldini   

Studio ARC


A seguito di formale richiesta da parte della Soprintendenza per i Beni Architettonici e del Paesaggio delle province di Novara, Alessandria e Verbano-Cusio-Ossola è stata avviata un’accurata campagna stratigrafica sugli intonaci delle volte e di alcune pareti delle sale del piano nobile, interessate in passato da vecchie infiltrazioni di acqua dalle coperture.
Per l’esecuzione della campagna stratigrafica il Comune di Bistagno ha incaricato la ditta Gazzana Restauri Srl di Acqui Terme.

La campagna stratigrafica in Gipsoteca
Gipsoteca Monteverdi: Stratigrafia intonaco Gipsoteca Monteverdi: Stratigrafia intonaco


L’intervento è stato eseguito seguendo le indicazioni della Direzione dei Lavori ed ha interessato le sale nr.1, nr.2 e nr.4, quest’ultima limitatamente alla volta della nicchia che accoglie la scultura Madonna della Conciliazione.
Lo scopo della campagna stratigrafica era di individuare l’eventuale presenza di impianti decorativi, sottostanti la coloritura attuale prima di provvedere alla rimessa in pristino degli intonaci esistenti gravemente ammalorati dalle infiltrazioni dalle coperture.

Gipsoteca Monteverdi: Stratigrafia intonaco Gipsoteca Monteverdi: Stratigrafia intonaco


Durante la campagna stratigrafica è emersa la presenza di un solo strato di intonaco a base di calce e di cinque coloriture sovrapposte eseguite nel corso dei reiterati interventi manutentivi che hanno interessato la fabbrica. Non sono emerse decorazioni sotto scialbo.
Unicamente nella sala n.4, in corrispondenza dell’imposta di volta, sono state individuate tracce di una decorazione molto semplice caratterizzata da una fascia perimetrale di colore più scuro. Sempre in corrispondenza della volta di questa sala in alcuni punti l’ultima coloritura (quella più recente eseguita con tinte a base polimerica) è stata applicata direttamente sull’arriccio.
L’intervento finale ha richiesto il rifacimento dell’intonaco limitatamente alla porzione caduta in corrispondenza della volta della sala n.1 (lato sinistro rispetto all’ingresso), in tutti gli altri ambienti l’intervento si è limitato all’estrazione e rimozione dei sali solubili e alla successiva finitura dell’intonaco con relativa coloritura a ripresa delle tonalità esistenti.

Gipsoteca Monteverdi: Stratigrafia intonaco Gipsoteca Monteverdi: Stratigrafia intonaco

I lavori di completamento dell’allestimento esistente


Rispetto alle previsioni progettuali sono state apportate piccole modifiche motivate da problematiche riscontrate in corso d’opera.
Nella zona delle reception al piano terreno, ad esempio,  dove era previsto l’incassamento murario del quadro elettrico esistente non si è potuto procedere per il rilevamento del passaggio di un vecchio tubo dell’acqua la cui deviazione avrebbe richiesto un pesante intervento murario.

Gipsoteca Monteverdi: sala n 1 nuova pannellatura  Gipsoteca Monteverdi: sala n. 1 corridoio ispezionabile   Gipsoteca Monteverdi: sala n. 1pannellatura curvilinea  Gipsoteca Monteverdi: sala n. 1 nuova teca 


Per tale ragione si è optato per una soluzione alternativa (peraltro valutata come valida seconda ipotesi) basata sulla mascheratura del quadro elettrico con un allestimento continuo che partendo dall’inizio del vano scala si estende fino a coprire la porta di uscita nel cortile cortile e che consente da una parte di avere comunque un allestimento mobile e comunque apribile ed ispezionabile e dall’altro di ricavare uno spazio da potere attrezzare con pannelli didascalici.

Gipsoteca Monteverdi: sala n. 2 nuova pannellatura  Gipsoteca Monteverdi: sala n. 6 nuova pannellatura  Gipsoteca Monteverdi: sala n. 7 nuova pannellatura   Gipsoteca Monteverdi: sala n. 6 nuova pannellatura


Proprio in corrispondenza della pannellatura, onde evitare la creazione di spigoli, è stato realizzato un pannello luminoso inclinato di 45° che funge anche da invito sul quale emerge luminosa la scritta “Giposteca” affiancata alla firma originale (anch’essa luminosa) di Giulio Monteverde.

Gipsoteca Monteverdi: sala n. 7 particolare della mensola a sbalzo  Gipsoteca Monteverdi: sala n. 1 nuova pannellatura  Gipsoteca Monteverdi: sala n. 1 particolare delle 3 teche  Gipsoteca Monteverdi: sala n.6 pannellature a copertura porta esistente 


Una modifica ha interessato anche la coloritura di finitura della grande mensola della sala n.7 che contrariamente a quanto previsto (di realizzarla cioè della medesima colorazione dei muri) è stata colorata della medesima tinta delle porte (grigio chiaro) allo scopo di creare un fondo scenografico di contrasto tra il gesso dei busti (che dovrà sorreggere) e quello della struttura di sostegno.

Gipsoteca Monteverdi: mensola di appoggio dei 3 busti Gipsoteca Monteverdi: mensola di appoggio dei 3 busti Gipsoteca Monteverdi: mensola di appoggio dei 3 busti Gipsoteca Monteverdi: mensola di appoggio dei 3 busti

Il completamento di questo primo lotto lavori, finanziato con contributo della Regione Piemonte, ha consentito di apportare piccole modifiche agli allestimenti esistenti senza modificare le sale in maniera sostanziale rispetto all’immagine ormai consolidata della bella gipsoteca bistagnese.

 

Visite

mod_vvisit_counterOggi1112
mod_vvisit_counterIeri1827
mod_vvisit_counterQuesta settim.2939
mod_vvisit_counterSettim. Preced.12246
mod_vvisit_counterQuesto Mese38546
mod_vvisit_counterMese Preced.54083
mod_vvisit_counterTotale visite6461679

Online : 38
Today: Ott 22, 2019

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.inforestauro.org e i suoi partner utilizzano cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information