Il Manoscritto Medievale: Le tipologie:


Altre Tipologie di libri

 

Libri di Studio ed Universitari

A questa categoria di libri appartengono il libro dell’Alfabeto o Abbecedario, tutti i libri di grammatica e, nel Tardo Medioevo, anche i testi classici commentati. I libri universitari comprendevano i testi legali, medici, filosofici, scientifici e teologici. Tutti si presentavano in un specifica forma commentata.


 

 

Il Manoscritto Medievale  Il Manoscritto Medievale
Manuale per il computo astronomico e spiegazioni dei simboli delle costellazioni: Eridanus (Acquario), Piscis (Pesci), Ara (Altare). Manoscritto Astronomico di Venceslao IV

 

 

 


 Il Manoscritto Medievale
Libri per l’uso privato

Alcuni libri erano adoperati per lo studio e la contemplazione religiosa privata. Molti di questi erano prodotti specificamente per singoli committenti. In questo caso i manoscritti erano riccamente decorati e miniati. A tale categoria appartenevano il Salterio, il Libro delle Ore, ed il Passionale (Leggendari).

Boezio, De Musica (trattato filosofico).  

 

 

 Il Manoscritto Medievale  Il Manoscritto Medievale
Il Libro delle Ore di Giovanna di Navarra. Leggendario

 

Libri quali manuali di caccia, di arte della Guerra, romanzi, canzoni di gesta, libri di viaggi, ricettari, bestiari, erano per la maggior parte prodotti per l’intrattenimento di una committenza laica; erano scritti, infatti, in volgare invece che in latino e diventarono assai popolari nel Basso Medioevo. Anche se chiamati manuali tali libri non erano intesi come vere e proprie guide pratiche ma la loro presenza nella libreria di un nobiluomo ne indicava soltanto l’alto grado di educazione dello stesso.

 

 Il Manoscritto Medievale  Il Manoscritto Medievale
Fisiologo. Capitoli sulla quarta natura del serpente e sulla prima e seconda natura delle formiche. Il poema illustrato di Guglielmo di Machaut, Le Remède de Fortune.

 


 

 Il Manoscritto Medievale
Libri di Storia

La Cronaca è un genere di scrittura storica molto diffuso e significativo del Medioevo. Questo tipo di libro conteneva una antologia di annali o eventi annuali in principio nella forma di una storia universale, iniziando dal giorno della creazione. A partire dal IX secolo anche cronache locali iniziarono ad emergere. Il XIII secolo vide l’apparire delle prime cronache scritte in volgare.

Le Grandes Chroniques de France di CarloV.  

 

 

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »