Pianoforte Pleyel

Domanda

Gent.mo maestro,

Da tempo sono alla ricerca di uno strumento storico da far restaurare.

Mi è stato proposto un pianoforte verticale marca Pleyel mat. 70096.

Ho ricevuto diverse foto dello strumento (la risoluzione purtroppo non è ottimale, probabilmente sono state scattate con un telefonino).

Ho pensato di chiedere il suo aiuto in quanto alcune di queste immagini mi hanno lasciano perplesso: non essendo un addetto ai lavori ho paura che il pianoforte sia stato smontato barbaramente e che abbia subito degli interventi maldestri (mi pare di vedere qualche vite troppo lucente e ciò mi insospettisce, mi chiedo come abbia fatto questa persona ad estrarre certe parti del piano etc. etc. …).

Può dirmi qualcosa su questo strumento? Varrebbe la pena intraprendere un intervento di restauro e, in caso affermativo, quali sarebbero le azioni da compiere?

La saluto ringraziandola anticipatamente.

Francesco

Risposta

Gentile Francesco,

la domanda essenziale da porsi è la seguente: si vuole uno strumento musicale o un oggetto puramente decorativo da ammirare solamente?
Lo strumento da lei mostratomi è dell’anno 1878.

A mio avviso non conviene prendere nemmeno in considerazione alcuna spesa per questo oggetto, nonostante l’importanza della marca e l’aspetto raffinato del mobile.

Tecnicamente non può dare nulla, nemmeno a fronte di un restauro integrale.

Quindi io supererei il problema della vite luccicante ecc…. Il discorso, a mio modo di vedere naturalmente, si basa purtroppo sul nulla, essendo altri i pianoforti interessanti da ricercare ed eventualmente restaurare (a regola d’arte).

Cordiali saluti,

Stefano Rogledi

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »