Palazzo Migliazzi e Colonna: Il restauro

 
Bibliografia di riferimento

AA. VV, Dizionario di architettura, Torino, Einaudi, 1992, pp. 704-708.

A. BERRUTI, Tortona insigne, Cassa di Risparmio di Tortona, 1978.


G. BOAGA, Tecnologia delle costruzioni. Gli elementi di fabbrica e i sistemi costruttivi, Bologna, Calderoni, 1991.

CARBONARA Giovanni, Restauro architettonico, Milano, Utet, 2001, voll. I, II, III, IV, tecniche I e II.

G. CASALIS, Dizionario geografico storico-statistico-commerciale degli Stati di S.M. il Re di Sardegna, Torino, Cassone e Marzorati Tipografi, 1840, vol. VI.


R. CODELLO, Gli intonaci, Firenze, Alinea, 1996.

S. FRANCESCHI, L. GERMANI, Capitolato speciale d appalto. Restauro architettonico. Edilizia storica e restauro archeologico, Roma, Dei, 2005.

G. GOZZOLI, La casa a corte nell’alessandrino, Alessandria, Tipolitografia Viscardi, 1982, supplemento n. 4 di Novinostra.


F. LOGORIO, Veterani frugarolesi nelle campagne del Risorgimento italiano. Cenni Biografici, Alessandria, Tipografia Jacquemod Figli, 1910.

P. LOMBARDI, Un territorio in cerca di identità: atti della Conferenza: Frugarolo 15 marzo 1991, Camera di Commercio, Industria e Artigianato della Provincia, Alessandria, 1991.

C. MARANGIO (a cura di), Unità immobiliare sita in Via Villanova 5, 2005, in Relazione storica-descrittiva allegata alla pratica di richiesta di alienazione e dichiarazione di interesse dell’immobile rivolta alla Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Torino da parte dell’allora Proprietà (Ispettoria salesiana novarese).

G. ONIDA, C era una volta Frugarolo, Molare, Tipolitografia Ferrando, 1988.

G. ONIDA, I Frugarolesi nella storia, Alessandria, Litotipografia Gilardengo, 2000.

G. ONIDA, SMS frugarolese. 1885-1995, Molare, Tipolitografia Ferrando, 1995.

Raccomandazioni Normal. Lessico per la descrizione delle alterazioni e delle degradazioni macroscopiche dei materiali lapidei, n. 1/88, CNR-ICR, 1990 e s.m.i.

G. ROSSI, I terrarossa. Mandrogne e le sue origini, Alessandria, Comune di Alessandria, 1984.

Gli Autori

 Antonella Caldini Architetto, libero professionista. Specialista in restauro dei monumenti. Titolare dello studio di Architettura A.R.C. architettura restauro conservazione con sede in Acqui Terme (Al), via Alessandro Manzoni n. 17, specializzato in restauro architettonico. Lo studio A.R.C. ha curato il restauro di importanti edifici storici dell’alessandrino vincolati ai sensi del D.Lgs. 42/2004, Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio, (Morsasco, Chiesa di San Vito; Visone, Palazzo Madama Rossi; Acqui Terme, Palazzo Lupi poi Levi) e attualmente sta seguendo il restauro di Palazzo già Polastri, Mi gliazzi poi Colonna a Frugarolo (Gruppo S.P.F. Costruzioni Generali S.r.l.), di un edificio di proprietà comunale sito in via Cavalier Delfini a Morsasco (Comune di Morsasco) e del Condominio La Commenda nel centro storico di Acqui Terme. Collaboratore esterno della Società Organismo di Attestazione (SOA) RINA di Genova, l’architetto Caldini opera anche nel settore degli appalti pubblici in qualità di consulente tecnico esterno di imprese certificate nel campo del restauro di beni artistici e monumentali; è il grafico della Galleria d Arte Artanda di Acqui Terme e si occupa di progettazione grafica per conto di committenze pubbliche e private. (leggi il suo C.V)

Massimo de Vecchi Ingegnere civile Libero Professionista, con studio tecnico in Tortona (AL) – Corso Alessandria, 47/2. Opera dal 1994 sia nel campo dell’edilizia privata che nel settore dell’edilizia pubblica, con consolidata esperienza nella progettazione di opere di ingegneria civile ed industriale e nel calcolo di strutture in c.a. ed in muratura. Ha partecipato alla costruzione del nuovo ponte sul Fiume Tanaro presso Felizzano. Si è occupato dei lavori di messa in sicurezza del palazzo comunale e della scuola elementare di Viguzzolo (edificio del XVI secolo) e della torre dell’acquedotto comunaledi Castel nuovo Scrivia, danneggiati dall’evento sismico dell’11 aprile 2003, nonché delle opere strutturali relative ai lavori di recupero del Vecchio Mulino di Frugarolo (AL). In collaborazione con l’Arch. Antonella Barbara Caldini sta seguendo il recupero strutturale di Palazzo Migliazzi e Colonna di Frugarolo.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »