Un comodino a due corpi

Condizioni Iniziali 

Quando una mia amica mi chiese di fare qualche cosa per questo comodino, io deglutii a fatica guardando il piano fortemente bruciato e  spezzato nel mezzo. Poi lo guardai meglio, e accettai di  restaurarlo.

Restauro terminato

Infatti il comodino è molto bello, anche se le foto non gli rendono giustizia. Vidi poi le condizioni pietose in cui versava la colonnina posteriore destra che era stata malamente stuccata nella parte centrale nel tentativo di rimediare ad una mancanza vera e propria di una parte in legno.


Intervento Eseguito

Intervento sulla struttura: Per la riparazione del piano è stato necessario scollare completamente il lastrone in noce: mi sono così reso conto che il piano era incrinato non solo nel centro ma aveva una grossa crepa anche lateralmente ed inoltre, forse per effetto del forte calore ricevuto, si era  completamente imbarcato. A questo punto ho ritenuto conveniente sostituirlo. 


Particolare della colonnina

Ho rifatto un piano con legno di recupero, di un mobile di fine secolo. Poi ho riapplicato lo stesso lastrone e bordatura. Per la  riparazione della colonnina, ho dovuto pazientemente scollare il corpo superiore per poterla liberare, poi  come si vede nella foto, ho rifatto al tornio la sola parte centrale mantenendo il più possibile la parte originale.

Intervento sulle rifiniture

Il comodino è lastronato in noce e dopo averlo pulito leggermente con trementina ed alcool, ho ritenuto di lucidarlo a cera. Nella foto è riportato il comodino a fine restauro.


0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »