Pianoforte Boisselot &Fils a Coda

Gradirei una vostra consulenza sul mio pianoforte per conoscerne l’anno di costruzione, le caratteristiche ed il valore commerciale.
In sede di restauro, tra l’altro, sono state sostituite tutte le corde e le caviglie.
All’interno si legge, a fianco al nome,  un numero di matricola che dovrebbe essere: 25430
cordiali saluti
Alfonso

 

Risposta

Gentile Sig. Alfonso
il suo bel pianoforte Boisselot in palissandro dovrebbe risalire al 1870 circa.
Le datazioni di questa fabbrica purtroppo non sono certificate; rimane così una piccola forbice di imprecisione.
L esecuzione del restauro purtroppo ha tralasciato qualche aspetto fondamentale, ad esempio la tavola armonica, le cui fessurazioni non sono state riparate.
Conseguentemente immagino non sia stata presa in considerazione la “carica di risonanza”, fattore determinante per la buona riuscita di ogni restauro, la cui finalità deve sempre essere il miglior risultato possibile dal punto di vista timbrico-sonoro.

Sostituendo le corde infatti si ha a disposizione il pianoforte “disarmato”, cioè senza trazione e carico sulla tavola armonica esercitato dalle corde, che spingono in giù la tavola stessa.
Questa spinta verso il basso deve essere “di un certo tipo” e “con la giusta dose”, e va ripristinato (a cordiera smontata appunto) inevitabilmente dopo più di cento anni di vita dello strumento… br>

Prima di affrontare questo problema si procederà alla sverniciatura, riparazione delle fessurazioni e successiva  riverniciatura della tavola armonica, che donerà anche allo strumento la bellezza estetica di un tempo.

A strumento completamente smontato si ha anche la possibilità di togliere ogni traccia di sporco, polvere e impurità, cosicché ad un suono di ritrovata bellezza e potenza timbrica si unirà il piacere di una vista di incomparabile bellezza estetica.

A quelle condizioni il valore del suo strumento si aggirerebbe intorno ai 7000-8000 euro; è un pezzo storico e interessante.
Così come si presenta, anche se non proprio in cattive condizioni, il valore è da dimezzare.

Cordiali saluti,
Stefano Rogledi

 

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »