Mobili dell’Ottocento

Domanda

Buon giorno,

scrivo approffitando della possibilità offerta, onde sottoporre a Sua verifica le foto in allegato. Purtroppo le informazioni in nostro possesso sono poche e l’ignoranza, tanta, in materia. Sembra siano mobili dell’ottocento e prima di procedere ad eventuali azioni di rimessaggio volevamo il conforto di un esperto per confermare l’operazione. Spero non sia per Lei un problema dirci se il materiale fotografato può, o meno, avere un valore commerciale tale da giustificare le eventuali spese di restauro; oltre naturalmente a quello affettivo, non esplicitato delle immagini.


Ringrazio anticipatamente per l’attenzione che ci dedicherà, in attesa di Sua cortese risposta, saluto cordialmente  complimentandomi per la Sua attività.

M. Lorenzo
Bolognano d Arco (TN)


Risposta

Egr. sig. Lorenzo,

si tratta di mobili molto belli e di notevole valore. Il primo e uno scrittoio in stile Luigi Filippo, costruito attorno alla meta dell’800. Il  suo valore nelle attuali condizioni e di Euro 3.000, ma non mi sembra occorra un restauro molto costoso.

Il secondo e un tavolino d appoggio in stile impero, risalente all’inizio dell’800 impiallacciato in piuma di mogano, del valore di Euro 2.500. Necessita solo di una pulitura.


Il terzo mobile e una splendida ribalta in stile dorettorio, costruita alla fine del 700 – inizio 800, lastronata in noce e filettata in acero (da quello che riesco a vedere dalla foto). Il valore di un mobile del genere puo superare anche i 15.000 Euro. In questo caso consiglio una pulitura ed una lucidatura a gommalacca, sia della struttura esterna che degli interni.

La calatoia (lo sportello che si apre sul davanti), era probabilmente tappezzato con cuoio per essere utilizzato come ripiano sul quale scrivere.
Cordiali saluti,

Silvia Fini

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »