Pianoforte Krauss

Domanda

Gentile Sig. Stefano,
gradirei sapere il valore commerciale del mio pianoforte “KRAUSS” che non è in ottime condizioni, sarebbe da restaurare, ma non sò se vale la pena. Vorrei rivenderlo, ma non sò a chi rivolgermi.

La ringrazio e attendo fiducioso
Alessio

 

Risposta

Gentile Sig.Alessio,
la ditta “Krauss”,un tempo a Stoccarda ora a Spaickingen (sempre in Germania) produsse (e produce) pianoforti di qualità eccellente. La timbrica di questi verticali (il suo risale agli anni 20 circa) è possente e ben equilibrata in tutti i settori.
Le dimensioni in altezza sono ragguardevoli e decisamente fuori standard (questo esemplare se non erro dovrebbe essere 143 cm di altezza).Ciò, unitamente all’abilità costruttiva (che viene sempre prima di tutto) conferisce una profondità e calore timbrico straordinari. L estensione sulla gamma bassa è addirittura paragonabile a un buon mezza-coda.
Le foto ricevute non mi permettono di analizzarne le condizioni tecniche della meccanica e corpo sonoro. Si nota ovviamente un mobile in condizioni davvero critiche (un vero campo minato…).
Un restauro radicale e integrale e a regola d arte farebbero di questo strumento un vero gioiello.
Le strade praticabili sono essenzialmente due:
effettuare un restauro (come sopra) e procedere successivamente alla vendita oppure venderlo così com è (il prezzo è da valutare sentendolo e vedendolo da vicino..).Purtroppo è stato lasciato andare; quando arriva il momento della vendita si paga dunque questo “peccato”.
I potenziali acquirenti non sono moltissimi data la natura del pianoforte. (Gli intenditori in ogni caso ci sono ancora)
Ho io stesso qualche cliente interessato a questa marca.

Cordiali saluti,
Stefano Rogledi
 

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »