Gueridon francese stile Napoleone III

Domanda

Salve, io sono Anna della provincia di Lecce e vi ringrazio per la vostra disponibilità.
Vorrei gentilmente avere un vostro parere su un tavolino che ho acquistato da un mercante di mobili nella mia città (allego alcune foto).
E stato acquistato a Lione (così dice il negoziante ).
E alto cm 82 e il diametro del piano, che accoglie una lastra di marmo verde, è di cm 51. Le decorazioni in bronzo sembrerebbero tipiche del periodo impero, ma la doratura è al mercurio o è galvanica?
La struttura non presenta tarli, ma è necessario un piccolo restauro nei punti di appoggio fra il piano e le gambe.
Vorrei sapere se è veramente francese e conoscere il suo valore di mercato una volta restaurato.
Grazie e cordiali saluti. Anna

Risposta

Gentile sig.a Anna,
si tratta di un “Gueridon”, ossia di un tavolino che veniva utilizzato per i candelieri (di qui il piano in marmo), oppure come appoggio per statue o vasi.


Particolare di un bronzo
Particolare di un bronzo

La provenienza e sicuramente francese, anche se devo dire che lo stile Impero e stato prodotto in Francia fino alla fine dell’800 con gli stessi materiali e gli stessi stilemi. Poiche anch’io compro mobili in Francia da diversi anni, devo dire che e molto piu frequente trovare mobili di pieno ottocento che mobili primo Impero. Dalla foto e difficile comunque stabilire se si tratta di un mobile costruito nel 1805 o durante il regno di Napoleone III (1852 – 1870), i chiodi e i bronzetti mi sembrano tuttavia piuttosto nuovi e l’assenza di tarli mi lascia un po perplessa. Le coroncine poste nella parte superiore delle gambe, non mi sembrano sue, in quanto oltre ad essere piu grandi della parte sulla quale sono applicati (cosa piuttosto insolita quanto improbabile), lasciano scoperti altri fori di precedenti chiodi a fissaggio di rosoni o palmette forse simili a quelli del piano sottostante. Si tratta comunque di un mobiletto molto grazioso ed elegante abbastanza raro sul mercato, i bronzi sono dorati a mercurio e sono distribuiti in modo molto ricco, il suo stato di conservazione e ottimo, data la dimensione molto appetibile sul mercato e una volta restaurato il suo valore si aggira attorno alle 1.800-2.000 Euro.

Cordiali saluti.,  Silvia Fini.

Replica

Gentile Sig.a Fini,
sono Anna e vi ho chiesto un parere su un tavolino “Gueridon”. Particolare di un bronzo
Grazie per avermi risposto subito.
Vorrei gentilmente sapere, sempre a proposito del tavolino, se il suo restauro consista anche nell’eliminazione delle decorazioni bronzee posticce (le coroncine), oppure è necessario trovare sul mercato delle decorazioni idonee per forma e dimensioni. Se, invece, non è necessario eliminarle, mi consiglia di spostarle più in alto?
Può, un mobiletto come questo, essere stato realizzato in Italia o in Francia alla fine del XX secolo?
La ringrazio di cuore, sono un architetto amante del minimalismo, ma sto scoprendo nel mobile antico, soprattutto nel rigoroso ed austero mobile impero, la bellezza armoniosa che nasce dall’unione di forme lineari e squadrate e le ricchissime decorazioni bronzee.
Complimenti per il vostro sito, è molto interessante. Anna

Risposta

Gent.ma sig.a Anna,
sicuramente starebbe meglio un bronzetto di dimensioni piu ridotte e che si sviluppi in verticale, ma io lascerei cosi : e sempre meglio intervenire il minimo indispensabile su un mobile antico.
Per quanto riguarda i mobili cosiddetti “rifatti”, poiche lo stile Impero e tutto il Neoclassico in generale hanno riscontrato ultimamente un notevole successo, sono tuttora riprodotti specialmente in Italia. Se si occupa quindi di architettura d interni, potrebbe sicuramente realizzare ambienti molto interessanti in questo stile.

Cordiali saluti.

Silvia Fini



0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »