Letto in ottone con putti bendati

Domanda

Ci interesserebbe conoscere il valore di questo letto:

Si tratta di un letto in ottone il cui ultimo restauro risale a 18 anni fa. Contando le generazioni della nostra famiglia che lo hanno posseduto, il suddetto dovrebbe avere almeno 80 anni. Esso è largo 160 cm, la spalliera a capo è alta 145 cm, mentre quella a piedi è alta 98 cm. Entrambe le spalliere recano agli angoli un angelo bendato (come si vede dalle foto allegate).


PS: se ne vede uno identico nel film ” L oro di Napoli “

Grazie


Risposta

Egr. sig. Vanacore,

il suo letto napoletano risale ai primi del 900. Interessanti sono i putti bendati che compaiono ai lati, simbolo dell’amore cieco che nell’iconografia classica rimanda al mito secondo il quale Amore bendato, scaglia i dardi alla cieca e a sua volta acceca chi ne viene colpito.

Questo mito trae ispirazione dal concetto che, secondo la filosofia platonica, gli innamorati generano in loro stessi un offuscamento della conoscenza dovuto ad un sentimento cieco ed irrazionale.
Durante il romanticismo, fino all’inizio del 900, era molto in voga il tema del conflitto tra ragione e sentimento, non a caso i romanzi più famosi della storia della letteratura si devono a questo periodo ed e proprio a ciò che questo letto nuziale si riferisce: ad un dono di vero amore per sottolineare che il matrimonio si fonda su solidi sentimenti e non su fredda e calcolata razionalità.
Si tratta quindi di un letto interessante non solo per la qualità di esecuzione, ma anche per capire meglio i costumi e gli ideali di un epoca.
Il suo valore può raggiungere i 2.200 Euro.
Cordiali saluti,

Silvia Fini


0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »