Nuovo lutto per l’OPD: ricordo di Roberto Passeri

Marco Ciatti ricorda l’amico e restauratore che ha a lungo prestato servizio presso l’Opificio delle Pietre dure di Firenze. Riporto qui il suo ricordo perchè alcun contributi scritti da lui sono pubblicati anche sul nostro sito. (ndr)

“Mi giunge la notizia che ci ha lasciati Roberto Passeri, restauratore che ha a lungo prestato servizio al Settore Sculture e arredi lignei della Fortezza da Basso.


Roberto fece parte di quel gruppo di restauratori eredi della grande tradizione operativa delle botteghe fiorentine che nel laboratorio inizialmente si occupavano degli intagli decorati, dorature e così via. Umberto Baldini basò sulle loro valide competenze manuali il nuovo Settore dedicato appunto alle Sculture e arredi lignei che dall’inizio degli anni Ottanta affiancò quello dei Dipinti mobili all’interno del grande laboratorio della Fortezza.



Erano gli anni della riscoperta, anche per gli studiosi, dei capolavori di questa arte a lungo trascurata, che condusse a molti interventi di restauro ed a numerose esposizioni sul tema.

Roberto rappresentava in questo gruppo l’elemento più solare, sempre disponibile e rasserenante di fronte ad ogni problema, distribuendo intorno a sé sorrisi e battute.

Ricordo quegli anni con nostalgia, non solo per la nostra comune più giovane età, ma soprattutto per il clima di grande impegno per l’edificazione di quello che oggi è l’OPD, e per la capacità, al momento opportuno, di stemperarsi in una amichevole comunità.

Ringrazio Roberto Passeri sia per l’importante contributo che ha fornito al laboratorio e all’attività della scuola, sia per la sua grande umanità.

Addio Roberto.

Firenze, 31 marzo 2020 

Marco Ciatti

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »