Pianoforte Mezza coda Boisselot

Domanda

Grazie per la disponibilità, le invio le foto del mio pianoforte :
Boisselot e Filis – mezzacoda – medaglia d oro 1844 al 1849,  tasti in porcellana ed ebano – intarsi oro
Se è tutto vero ciò che mi han detto ci sono solo due pezzi al mondo di questo strumento.

vorrei sapere il valore di questo pezzo d arte: grazie

Risposta

Per quanto riguarda il Pianof. Mezza coda Boisselot, strumento sicuramente di pregio e ottima fattura, posso ricostruire quanto segue:
La fabbrica in questione è stata fondata nel 1830 a Marsiglia, dal 1886 ridenominata “Boisselot Fils & Cie”.
La casa ha prodotto strumenti di alto livello qualitativo, di tipica scuola francese nell’impostazione sonora e progettuale. L esemplare in questione dovrebbe collocarsi nella seconda metà degli anni 50.
Indiscutibili il valore e la qualità dell’esecuzione, da considerarsi certamente una rarità.
Le foto che ho visionato mostrano un mobile in condizioni esemplari, facendo al contempo nascere qualche considerazione sull’originalità o meno di alcune parti.

Innanzitutto la cordiera della sezione bassi, sembrerebbe rifatta con criteri di tipo moderno, (corde rivestite in rame anziche filate in ferro come all’epoca si usava).
Qualche dubbio anche sulla copertura dei tasti; la porcellana infatti risulterebbe molto scivolosa per l’esecutore, da questo il suo improbabile impiego.
Per fugare queste perplessità servirebbero alcune fotografie della parte interna in presa ravvicinata, per le corde e il telaio, la copertura dei tasti e la parte sottostante il leggio, dove sono collocate le caviglie di accordatura.
Il valore potrebbe aggirarsi attorno ai 7500-8500 euro, con beneficio di conferma/aggiustamento visionando altre e piu dettagliate immagini.

Rimanendo in attesa per graditissima risposta, porgo cordiali saluti.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »