Pianoforte Romhlidt Weimar

Domanda

Egr. Sig. Rogledi,
desidero avere una valutazione del mio pianoforte, di cui Le invio qualche foto in allegato.
E un Romhlidt Weimar, matricola 8888, con decori in radica, tasti in avorio. Lo avevano acquistato i miei genitori da un antiquario quando ero bambina con la speranza che imparassi a suonarlo: ho preso in tutto 10 lezioni, quindi, da 30 anni è inutilizzato

Necessita di accordatura, ma il mobile è molto ben conservato.
Qualora decidessi di venderlo (a malincuore), su quale cifra mi posso orientare?
Grazie per il tempo che vorrà riservarmi….
Paola

Risposta

Gentilissima Paola,
questo strumento è del 1916.
La ditta è stata fondata nel 1845 e chiusa nel 1925.

è un pianoforte di piacevolissimo impatto estetico e curatissimo nella realizzazione del mobile, in radica di noce e olmo.
La meccanica e il progetto sono di buonissimo livello.

Anche tecnicamente sembra in condizioni buonissime.

Il fatto che sia stato assolutamente fermo per 30 anni non è una buona notizia br> Il pianoforte deve suonare e la meccanica “lavorare”.

Una possibile valutazione, se tutto fosse davvero in ordine, potrebbe essere intorno ai 2500 euro. Il mercato assorbe abbastanza bene questo genere di pianoforti.

Cordiali saluti,
Stefano Rogledi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »