Sedia dantesca

Richiesta

Le sottopongo al suo cortese esame questa poltrona che fa parte di alcuni mobili del nonno materno che di lavoro faceva il “Mediatore”  e che girava per le regioni Veneto dove io abito poi l’Emilia e Toscana e come si sa ai suoi tempi i pagamenti per le mediazioni avvenivano anche con mobili ed immobili visto che il denaro contante era di pochi.

La descrizione della poltrona: credo che sia di noce o di quercia è alta 90cm. larghezza 70cm. profondità 53cm. ha delle zampe feline nel zoccoletto dei basamento e foglia nel bracciolo è di colore marrone marrone-nero e sembra ricoperta di cera quasi , è intaccata da tarli , la pelle del sedile e dello schienale è rovinata e mancano delle borchie.Vorrei sapere gentilmente se questa poltrona ha un nome a quale epoca risale e se ha un valore.  La ringrazio sentitamente e Le porgo distinti saluti.


Risposta

Caro sig. Roberto,  la poltrona in suo possesso, e del tipo “Dantesca” ed ha la caratteristica forma delle due X con la seduta in cuoio. Questo tipo di poltrone e nato nel Quattrocento ed e stato costruito fino ai giorni nostri senza passare mai di moda. L esemplare in suo possesso, appartiene alla fine del XIX secolo, durante il quale esplose la moda dello stile Neorinascimentale e vennero proposti su larga scala mobili in stile cinquecentesco dipinti di nero per emulare la patina originale del noce antico. Il suo valore, nelle condizioni in cui si trova, e di circa 800,00 Euro.



Cordiali saluti, Silvia Fini

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »