Tavolo e consolle Luigi Filippo

Domanda

Dot.sa Fini Buongiorno.
Sono entrato di recente in possesso di un tavolo ed una consolle lasciatimi in eredità da un mio prozio.
Causa la mia illimitata ignoranza in materia di antiquariato ho iniziato una ricerca a scopo documentativo fino ad arrivare al Suo interessante sito .
Sono rimasto positivamente colpito dalle sintesi dei Suoi commenti, completi ed esaustivi . Capaci di soddisfare le domande più ricorrenti ( periodo e stima economica ) ma altresi completi di  interessantissimi cenni storico-artistici .
Che dire della gratuicità della sua consulenza ?
Senza dubbio muove pensieri che toccano alieni ed altri pianeti , oppure a persone che amano la propria materia mettendola al servizio di altri per il gusto di rispondere ad una semplice domanda , persone più rare degli extraterrestri.
Detto questo le propongo la visione delle foto allegate restando
in attesa di una Sua gentile risposta.

RingraziandoLa anticipatamente Le porgo i mie
più vivi e cordiali Saluti


GIANLUCA

Risposta

Buongiorno sign. Gianluca,



In effetti vedo che il mio servizio viene molto apprezzato dai “fanatici” di internet e questo mi fa molto piacere, visto che sono appassionata di computer dal 1985. 
Praticamente credo che subito dopo il Liceo sia diventato per me un compagno quasi insostituibile e non potevo certo rimanere immune da internet
Sono quindi molto fiera di dare un piccolissimo contributo a questa raccolta di dati, che racchiude le conoscenze di tutti .
Ho notato che le persone in visita sul mio sito cercano soprattutto informazioni, e la stessa cosa faccio io quando spesso e volentieri cerco aiuto sulla rete.
Da brava “extraterrestre” vedo che questo strumento viene apprezzato di piu nel senso sociale e culturale che commerciale … una cosa molto rara per il genere umano
Continuate così …. e lo strumento di comunicazione più bello che sia mai stato inventato e se ognuno contribuirà con le sue conoscenze ed esperienze, la nostra cultura diverrà immortale ..

Tornando ai mobili, sono due deliziosi arredi del 1850 – 1870 circa, in stile  Luigi Filippo. Molto insolita la laccatura scura e gradevole l’intaglio floreale.
Il tavolino e chiamato a “fagiolo”, per la chiara forma ovale mossa ed ha un valore di circa 2.000 Euro.
Stessa epoca e valore per la consolle con marmo.
Cordiali saluti,

Silvia Fini

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »