Terminato il restauro ex-sala Consiliare Palazzo Comunale di Bistagno (AL)

Studio ARC

L’intervento di recupero ha anzitutto interessato gli elementi in cotto con rimozione delle parti deteriorate e manomesse …

L’intervento di recupero delle decorazioni pittoriche del soffitto è stato preceduto, così come previsto in progetto, da una dettagliata campagna stratigrafica che ha interessato sia il soffitto che le pareti della ex sala consiliare.


Bistagno ex salaconsiliare 01

Bistagno – Ex sala Consiliare: Stato di degrado prima dei restauri

In corso d’opera è stato appurato (così come ipotizzato in progetto) che le decorazioni del soffitto erano state realizzate su una struttura in canniccio al di sotto della quale con ogni probabilità è ancora conservato un solaio tipologicamente simile a quello dell’ambiente adiacente (già recuperato nelle fattezze originali).


Nel caso di specie, però, il discreto stato di conservazione del canniccio, interessato solo in alcuni punti da fessurazioni di lieve entità, ha motivato la scelta di procedere al recupero degli apparati decorativi esistenti.

Bistagno ex salaconsiliare 02

Bistagno – Ex sala Consiliare: Decorazioni del soffitto prima del restauro

Bistagno ex salaconsiliare 03

Bistagno – Ex sala Consiliare: Decorazioni del soffitto prima del restauro

Bistagno ex salaconsiliare 04

Bistagno – Ex sala Consiliare: Decorazioni del soffitto prima del restauro

Bistagno ex salaconsiliare 05

Bistagno – Ex sala Consiliare: Decorazioni del soffitto prima del restauro

I saggi stratigrafici effettuati hanno dato modo di verificare come le coloriture e parte delle decorazioni fossero state ampiamente rimaneggiate con conseguente alterazione dell’impianto decorativo globale. In accordo con la funzionaria della Soprintendenza novarese incaricata si è quindi deciso di recuperare e riproporre le decorazioni e le coloriture originali (che soprattutto dal punto di vista cromatico variavano sensibilmente rispetto alla situazione di partenza).

Bistagno ex salaconsiliare 08

Bistagno – Ex sala Consiliare:campagna stratigrafica effettuata sul soffitto

Bistagno ex salaconsiliare 09

Bistagno – Ex sala Consiliare:campagna stratigrafica effettuata sul soffitto

La campagna stratigrafica effettuata sulle pareti ha poi permesso di rintracciare al di sotto dell’esistente strato di scialbo chiaro un impianto decorativo ancora ben conservato caratterizzato da semplici motivi floreali e da un fondo di colore rosso/arancio piuttosto forte. In questo caso rispetto alle previsioni progettuali si trattava di valutare la convenienza nel recuperare e riproporre l’impianto decorativo parietale originale oppure documentarlo e ricoprirlo con una tinta piatta.

Bistagno ex salaconsiliare 10

Bistagno – Ex sala Consiliare:campagna stratigrafica efettuata sulle pareti

Bistagno ex salaconsiliare 14

Bistagno – Ex sala Consiliare: Le porte interne prima del restauro

Dopo avere verificato con l’Amministrazione la possibilità di reperire dei fondi “extra” per aggiungere questo intervento a quello già autorizzato e finanziato dal GAL Borba si è deciso di procedere al discialbo delle pareti e conseguentemente recuperare sia dal punto di vista cromatico che decorativo l’immagine passata della sala.


Bistagno ex salaconsiliare 11

Bistagno – Ex sala Consiliare: Discialbo delle pareti

Bistagno ex salaconsiliare 12

Bistagno – Ex sala Consiliare: Discialbo delle pareti

Il recupero della pavimentazione esistente in cementine è stato effettuato alla fine di tutte le lavorazioni partendo anzitutto dalla verifica del loro grado di adesione, alla verifica della corretta planarità (provvedendo dove necessario al loro riposizionamento) e successiva stuccatura. L’ultimo intervento eseguito è stata la ceratura dell’intera pavimentazione applicata due volte in sostituzione della prevista lucidatura sconsigliata in sede di nulla osta dalla Soprintendenza incaricata.
Il recupero e la sverniciatura dei portoncini interni ha poi permesso di verificare che si trattava di strutture in rovere di semplice fattura ma in buono stato di conservazione.
L’intervento sugli infissi (finestra e portafinestra) è, invece, stato limitato (come previsto in progetto) al mantenimento in efficienza della struttura, alla revisione dell’intelaiatura esistente, alla sostituzione dei vetri rotti (con sigillatura a stucco alla maniera tradizionale).

Bistagno ex salaconsiliare 15

Bistagno – Ex sala Consiliare:Recupero dopo il restauro

Complessivamente è possibile affermare che l’intervento di recupero eseguito ha permesso di riscattare l’immagine passata della ex sala consiliare al di là di ogni più rosea aspettativa. Così come eseguito il recupero di questo ambiente è davvero testimonianza del costruito storico locale espressa anche nell’utilizzo di materiali e tecniche rintracciabili all’interno del manuale.

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »