Alcuni oggetti interessanti

Domanda

Salve,

Sono Valerio da Caserta e nonostante abbia solo 19 anni ho una passione sfegatata per l’antiquariato e il restauro cosicche ho convinto mia madrea man mano a sostituire
alcuni mobilacci di truciolato con mobili veri.
Ho letto che lei fa consulenza antiquariale e perciò le invio le foto dei mobili e deggli oggetti.


Risposta

Carissimo Valerio,

il suo entusiasmo è straordinario !! E’ sempre piacevole conoscere giovani che si appassionano all’arte del restauro :
Le invio quindi alcuni dettagli in più sui suoi mobili e oggetti e spero che i nostri restauratori le possano dare qualche “dritta” su eventuali corsi di restauro vicini alla zona di Caserta…per quanto mi riguarda conosco solo una scuola a Milano, la Venaria Reale di Torino e la scuola del restauro a Firenze.

Piattaia Neorinascimentale (tra 800 e 900) L.180 x P.55 x H.210 – (vedi immagine di copertina) : era tarlata e aveva piedi posteriori spezzati. E’ stata restaurata da me con circa 5-6 litri di antitarlo e riparazione dei piedi con spine di faggio e lucidatura con cera d’api.

Il parere dell’esperto

La piattaia è stata costruita nei primi anni del ‘900,  ha parti in massello lavorate ad intaglio con scudi araldici, girali di foglie e fiori, animali fantastici e cornici concatenate tipiche dello stile neorinascimentale. Probabilmente i pannelli e il piano sono impiallacciati in noce. Il suo valore si aggira sulle 1.000,00 euro.

Servante Francese non so se Liberty o Napoleone III ( fine 800) L.160 X P:52 X H.109 – in perfettissime condizioni, ho solo ritoccato in alcuni punti la gommalacca a tampone, marmo originale.

stime_2010_01b

Il parere dell’esperto

La credenza (o servante) è sicuramente dei primi anni del ‘900 e nello stile ricorda il Napoleone III francese. Ha il corpo in radica di tuia e le filettature in bois de rose . La trovo molto graziosa e ben tenuta. Valore 2.000 euro.

CANDELABRI –  Sono credo o di ottone o bronzo. credo che provengano da una cappella in quanto si tratta di arte sacra ma nn so null’altro altezza 40 cm


SPECCHIERA (1970 )- e’ una specchiera moderna che è stata abbinata alla servante, è alta 132 cm

stime_2010_01c

Il parere dell’esperto

La coppia di candelabri da Messa sono anch’essi in stile neorinascinentale e hanno circa 90 anni. In genere sono in ottone. Il valore si aggira sulle 150,00 euro per la coppia. La specchiera degli anni ’70 si aggira sulle 150,00 euro

OROLOGIO (PARIGINA) Meccanismo a corda, mancano lancette che acquisterò. Credo che sia degli anni 50 più o meno, presenta la scritta ” mande in germany “, è alto  circa 30 cm

stime_2010_01i

Il parere dell’esperto

La pendola tedesca degli anni ’50 è un modello classico ispirato allo stile Luigi XVI. Il quadrante, con cornice di foglie d’acanto e roselline, deriva da un modello detto “a cartiglio”, nato originariamente da appendere al muro. Il suo valore si aggira sulle 250,00 euro.

SCRITTOIO ( credo che sia un Luigi Filippo, ma recente forse anni 20 ) L.80 x H.77 x P.55 – è stata fatto un trattamento antitarlo preventivo e lucidato con cera d’api

stime_2010_01e

Il parere dell’esperto

Lo scrittoio in stile Luigi Filippo è sicuramente più tardo e lo daterei già nella prima metà del ‘900. Valore 300,00 euro.

SEDIA ( non so, penso sia un napoleone III ) – è in buone condizioni tranne qualche macchia sulla sua stoffa originale in seta rosa.

stime_2010_01f

Il parere dell’esperto

La sedia è in stile Luigi Filippo ma anche in questo caso databile ai primi anni del ‘900. Valore 150,00 euro.

PENDOLO – Era sempre dei miei bisnonni è stato recentemente restaurato con antitarlo, mordente mogano e lucidatura a gommalacca. L’orologio funzione e sul meccanismo non c’è nessuna scritta o marchio o numero  di serie. crdedo sia si inizio secolo o forse prima

stime_2010_01d

Il parere dell’esperto

L’orologio a pendolo da muro è sicuramente databile attorno al 1920. Ha una bella cassa in legno, con colonne a torciglione e cimasa. Il valore si aggira sulle 200,00 euro.

POSATE – E’ un servizio di mia nonna, credo di inizio secolo, ma non so altro.

stime_2010_01g

Il parere dell’esperto

Le posate sembrano da dolce o da frutta e sono sicuramente degli anni ”40 – ’50. Se sono d’argento bisognerebbe pesarle e valutarle circa 1 euro al grammo. Se invece sono in altro metallo meno nobile, si può calcolare circa 5,00 euro cadauna.

PIATTI – Appartenevano ai miei bisnonni, sono 6 piani e 6 fondi, sul retro c’è scritto ” geneve”, credo di inizio secolo !

stime_2010_01h

Il parere dell’esperto


I piatti svizzeri potrebbero essere della Manifattura J. Muhlhauser di Ginevra. L’epoca risale anche in questo caso ai primi anni del ‘900. Valore 20,00 euro cadauno

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »