Arredare shabby chic

Fonte: Alice Toselli

Chi decide di arredare shabby chic è perchè vuole rendere la propria casa un vero nido di pace, in cui rilassarsi e vivere come in un ambiente di altri tempi, pervaso di luce e colori in grado di rendere le vostre giornate intrise di allegria e buonumore.
Chi sceglie di trasformare la propria casa in vero shabby style deve per prima cosa pensare ai mobili, i quali devono avere quel tocco “trasandato chic” (traduzione letterale di shabby chic). Per creare questa imitazione del logorio del tempo è possibile eseguire delle particolari lavorazioni sui propri mobili, oppure su mobili che potete trovare facilmente nei mercatini, per renderli shabby chic. Per prima cosa è necessario carteggiare il mobile seguendo le venature del legno, quindi rimuovere la polvere creata con un panno
asciutto. A questo punto bisogna strofinare una candela sulle parti del mobile che devono sembrare rovinate dall’usura, come ad esempio gli spigoli, i bordi o i fregi. Quindi bisogna passare alcune mani di smalto acrilico, nelle tonalità di bianco o avorio, per seguire i dettami dello stile shabby chic. Infine bisogna scartavetrare con della carta fine, ed è in questo momento che come per magia dove abbiamo passato la candela andrà via il colore dando l’effetto usurato. Per rifinire il mobile poi è possibile passare della vernicetta all’acqua.
In alternativa a questa tecnica, dove si lascia intravedere il legno, è possibile utilizzare due colori a contrasto, uno prima il passaggio della candela e uno dopo: il mobile risulta meno shabby ma comunque molto carino.
Per arredare poi la vostra casa in vero stile shabby chic è necessario inserire tanti piccoli oggettini e graziosi complementi d’arredo, che è possibile acquistare anche online su Shab.it.


0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »